Vito Miraglia

Vito Miraglia

ROMA - Con un giusto mix tra sovrannaturale e terrore del quotidiano, La madre si presenta come uno dei film più terrificanti della stagione cinematografica in corso. Il ghost movie firmato da Andy Muschietti ha ricevuto la benedizione di Guillermo Del Toro che ne è stato produttore esecutivo oltre che supervisore di buona parte della sceneggiatura.

ROMA - Due donne in fuga da maschi gran bastardi. Aveva già detto tanto, forse tutto, Ridley Scott con Thelma & Louise, modello inarrivabile di emancipazione femminile.

ROMA - Uomini d’affari, finanza, lusso e doppiezza morale. Lo script di La frode sarebbe potuto tranquillamente uscire dalla penna di Bret Easton Ellis, il cantore dei marci anni ’80. E invece è il frutto di un attento studio di tanta letteratura sull’ultima crisi finanziaria statunitense vagliata dallo sguardo di Nicholas Jarecki, scrittore cinefilo, sceneggiatore tv ma anche ex imprenditore, al suo esordio nel lungometraggio.

Chi decidesse di non andare al cinema perché mal sopporta l’accostamento Victor Hugo/musical si sbaglierebbe di grosso.

ROMA - Ne ha fatta di strada il ragazzino stonato che non sfigurò al fianco di Hugh Grant in About a boy. Prima ha spezzato il cuore delle teenager inglesi con la serie tv Skins e ora è pronto a rimpiazzare il vampiro Robert Pattinson nei sogni delle adolescenti di mezzo mondo.

ROMA - La figura del reduce di guerra è uno dei personaggi ricorrenti nella cinematografia hollywoodiana: da Anime ferite e I migliori anni della nostra vita, con i soldati di ritorno dalla Seconda guerra mondiale, ai grandi film sull'incubo Vietnam, Nato il quattro luglio ad esempio, fino alla più recente guerra in Iraq.

ROMA - L'ultimo acuto della Compagnia della Rancia ha l'andatura incerta di Dustin Hoffman e la spavalderia smagliante di Tom Cruise. L'indimenticabile performance dei protagonisti di Rain Man – il pluridecorato film del 1988 – rivive nell'adattamento teatrale firmato da Saverio Marconi in scena fino al 16 dicembre al teatro Quirino di Roma.

TORINO (nostro corrispondente) -  E' curioso come a vent'anni di distanza, due registi abbiano deciso di occuparsi dello stesso tema: gli sbarchi in massa degli albanesi sulle coste pugliesi all'inizio degli anni Novanta.

ROMA - Nella sua breve vita Anton Cechov visitò l'Italia ben tre volte. Per il celebre drammaturgo e scrittore russo il nostro Paese era semplicemente il "Paese delle meraviglie".

ROMA - Se non fosse per l'intento dichiarato della regista Rama Burshtein di aver voluto, con questo film, dar voce sul piano culturale e artistico alla comunità ebrea ultra-ortodossa, La sposa promessa (Fill the void) sembrerebbe quasi un film da esportazione.

Pagina 1 di 8

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Verso l'eternità

Prigionieri nei limiti del tempo  accettiamo la vita  con l’angoscia  che tutto è temporale  non eterno. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

L'angolo dei classici

Opinioni

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Laboratori scientifici in prima linea, l’importanza della ricerca e dello sviluppo 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]