Giovedì, 27 Giugno 2019 19:11

Capitana oh mia Capitana

Quando un giorno sentiremo cantare le onde del mare.

Vedremo nella sua profondità le storie di vita di chi lo ha attraversato. 

Published in Poesia
Martedì, 18 Giugno 2019 09:03

Damar

(A Stefano. Il ricordo è un piccolo granello che riempie lo spazio dell'assenza)

Published in Poesia
Martedì, 02 Aprile 2019 13:13

Resilienza

Non siamo come ci vogliono gli altri 

siamo noi, con le nostre storie di fatica per la vita

che ci strappiamo a denti stretti

Published in Poesia
Martedì, 19 Marzo 2019 13:55

Io so Carmela

(dedicata a Carmela, stuprata a 12 anni, a Taranto per 4 giorni, suicidatasi due mesi dopo, il 15 aprile 2007)

Published in Poesia
Venerdì, 25 Gennaio 2019 12:05

Centocelle

( Alle Sorelle ROM bruciate nel camper a Centocelle)

Published in Poesia
Sabato, 12 Gennaio 2019 15:54

Assolo

Amo quelli che non rinunciano ai propri sogni.

Quelli che si rialzano sempre, anche quando si sentono a terra.

Published in Poesia
Mercoledì, 02 Gennaio 2019 16:38

Cadaveri e umanità

Cadaveri e umanità

uomini e donne 

Published in Poesia
Venerdì, 21 Dicembre 2018 11:00

Buon Natale a chi resiste

Ti ricordi quando era Natale?

Quando credevamo che tutto esistesse 

Che bastasse il desiderio per sentirsi felici 

Published in Poesia
Sabato, 15 Dicembre 2018 11:55

Capitale

Una donna
Piange nel frastuono della città eterna
Sembra un fagotto adagiato
Il volto chino sul sudicio sagrato
bagnato di pioggia e lacrime
Nell' indifferenza di una giornata qualunque
Uomini e donne si affrettano al passaggio
Tra lo scorrere del tempo di una vita tutta uguale la ferocia della miseria dichiarata
Nel cesto vuoto di offerte c è solo una mosca affogata
La donna piange e fa la cantilena
Come un carillon inceppato
In cerca di una pietà non concessa ma solamente annunciata
Piange lacrime di acro sapore
Come la mosca morta ammazzata
nell' indifferenza di una giornata qualunque
In cerca di cibo e miseria

Published in Poesia
Martedì, 04 Dicembre 2018 10:19

Inafferabile (30 giugno 1985)

Mia madre era una donna particolare
a volte
la sentivo
Inafferrabile
spesso
la sentivo
distante
immersa nei suoi pensieri piu' profondi
erano luoghi privati del suo essere
dove a nessuno
era permesso entrare

Published in Poesia
Pagina 1 di 2

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]