Giovedì, 06 Dicembre 2012 16:39

Evasori d'Italia. L'ultimo libro di Giuseppe Bortolussi

Scritto da

VENEZIA -    Da qualche settimana  è in libreria l’ultimo lavoro di Giuseppe Bortolussi dal titolo: “Evasori d’Italia” (Sperling & Kupfer, 224 pagine).

In questo libro il segretario della CGIA  si propone di capire se il contrasto di interessi rappresenti la medicina per combattere l'evasione o, invece, costituisca uno strumento invocato da molti come miracoloso, ma in realtà poco efficace, così come dimostrano i risultati ottenuti nei Paesi che l'hanno applicato: Cipro Nord, Bolivia, Grecia e Turchia. Anche le esperienze italiane delle detrazioni Irpef del 36% sulle ristrutturazioni edilizie e quelle del 55% sull’installazione di impianti che garantiscono la riqualificazione energetica,  non hanno dato luogo a nessun risultato economico. Anzi, le casse dello Stato perdono ogni anno 2,4 miliardi di euro. Alla fine della lettura si scopre che per  sconfiggere veramente l’evasione fiscale l'autore ritiene sia più opportuno concentrare l’attenzione e l'azione di contrasto non tanto su scontrini e ricevute fiscali, ma su ciò che non si vede “da fuori” e su chi si avvale di strumenti finanziari sofisticati, giochi di bilancio e “scatole cinesi” per aggirare il fisco. A supporto di questa tesi  è importante riportare quanto dichiarato dall’ex Comandante Generale della Guardia di Finanza, Nino Di Paolo, nell’audizione alla VI Commissione Finanze nel febbraio di quest’anno. Grazie ad una brillante operazione degli uomini delle Fiamme gialle è stata sequestrata una sola fattura falsa che ammontava a circa 1 miliardo e 200 milioni di imponibile e oltre 230 milioni di Iva: la contabilizzazione di questa fattura ha permesso a questa grande impresa di risparmiare oltre 500 milioni di euro tra Ires (Imposta sul Reddito delle Società con personalità giuridica) e Iva. Riferendosi solo all’Iva evasa, ha affermato l’ex Generale, è come se “per due mesi, nessun bar rilasciasse  lo scontrino fiscale per tutti i 70 milioni di cappuccini o espressi consumati quotidianamente dagli italiani”.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]