Lunedì, 17 Dicembre 2012 16:23

Sette volte solo. Il nuovo romanzo di Fabio Clemente

Scritto da

ROMA - A Roma nei primi anni Ottanta in un assolato pomeriggio di giugno. Un diciottenne corre da Rossano, il suo migliore amico, per raccontargli che la storia con Valentina è definitivamente finita.

Le ha chiesto sette volte di tornare insieme a lui ma ha collezionato altrettanti rifiuti. Rossano ha subito lo stesso destino per mano di Claudia, la sorella di Valentina. I quattro sono stati compagni di scuola, indissolubilmente legati e coinvolti ma è venuto il momento che l’incantesimo si sciolga. I due giurano di non frequentarle, né vederle. Mai più.

Ventisette anni dopo il protagonista lavora in una televisione, disincantato, incapace di avere una relazione stabile. Con la scusa di una rimpatriata con i compagni del liceo si ritrova assieme a Claudia, con la quale intreccia una storia, lieve ma coinvolgente. L’unico a cui non ha il coraggio di confessarlo è Rossano, che è rimasto un vero amico e punto di riferimento. Tramite la stessa Claudia, incontra Valentina, ormai felicemente sposata e, approfittando di una trasferta di lavoro della sorella, finisce a letto anche con lei. Si illude di riappropriarsi dell’amore che gli è stato sottratto e che gli è sempre mancato. Di scalzare un marito poco influente. Al contrario, viene allontanato, umiliato, usato. Da qui scatta l’idea. Malata, di vendicarsi per interposta persona. Le due sorelle sono legate da un filo sottile ma indistruttibile: il male verso l’una ricade inevitabilmente sull’altra. Intanto, su internet chatta con una donna che appare la personificazione di tutti i suoi sogni: Elena. Tanto inarrivabile quanto complice, l’unica a cui rivela i suoi propositi.

In una caduta verso il basso il protagonista deve fare finalmente i conti con un’esistenza che per troppo tempo è stata scandita da piccole e grandi bugie. Ma arriva il momento del cambio di rotta, nulla è affidato al caso. Sono le scelte a determinare la possibilità di rinascita: “Perché non ha più bisogno di una vita migliore. Di un’altra vita si”.  


Fabio Clemente esordisce come sceneggiatore cinematografico con Pupi Avati, firma alcune serie televisive negli anni ’90, tra cui La dottoressa Giò, si occupa di intrattenimento nella fascia pomeridiana della Rai, firmando anche molti programmi di prime time. È giornalista e docente di scrittura creativa.
Sette volte solo è il suo secondo romanzo.

Autore: Fabio Clemente
Titolo: Sette volte solo
Casa editrice: Edizioni Ensemble
Pagine: 280
Prezzo: 15,00 euro

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]