Lunedì, 08 Giugno 2015 09:17

Paolo Mondani presenta La Cognizione del Potere di Federico Bonadonna

Scritto da Paolo Mondani

Ancora più attuale dopo la seconda ondata di mafia capitale!

ROMA - Questo libro è uscito ad aprile. Cinque mesi prima sono finiti in carcere Carminati Buzzi e compagnia. È un romanzo. Ma tutti i personaggi sono scolpiti sulla brutta faccia di uomini e donne esistenti. Il sindaco di Roma viene ucciso e un certo Colacchi cerca l'assassino. Seguono gli affari sui rom, sui rifugiati e gli immigrati, sui senza tetto. Segue il Partito Riformista con i suoi soldi sporchi. E gli intrighi di potere descritti come fossero stati registrati da una telecamera nascosta. 

Dimenticavo che Federico Bonadonna questo romanzo lo ha scritto cinque anni fa e solo oggi ha trovato un editore. La lettura lascia di stucco ma non è la capacità di previsione a impressionare, quanto ciò che aggiunge a quel che già si conosce. Tutto appare stranamente verosimile. La spiegazione di tanto efficace realismo è questa: Bonadonna è stato un dirigente del comune di Roma per più di dieci anni. E come ogni ufficio pubblico che si rispetti, nei suoi corridoi puoi incontrare uno scrittore di razza.

Castelvecchi editore

Lunedì 8 giugno alle ore 18.00
Libreria Ibs Roma via nazionale, 256

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]