Mercoledì, 29 Novembre 2017 19:13

Roma. Teatro dell'Arciliuto, presentazione del libro sul femminicidio “Succo di Melograno”

Scritto da

ROMA - Martedì 5 dicembre 2017 alle ore 20.30, al Teatro ARCILIUTO, Piazza Montevecchio, 5 - tra via dei Coronari e il Chiostro del Bramante, dietro piazza Navona in Roma, ci sarà la presentazione del libro: “Succo di Melograno - Femminicidio: Punti di vista, visti da punti diversi. Un contributo a cambiare, per cambiare” di Ezio Alessio Gensini e Leonardo Santoli.

L’iniziativa si svolge nell’ambito della Campagna Permanente contro la Violenza di Genere,  in collaborazione con l’Associazione “Ti Amo da Morire ONLUS” e l’Associazione Culturale “I Colori delle Stelle”.

Interverranno: Ezio Alessio Gensini (Vice-Presidente dell'Associazione "I Colori delle Stelle" co-autore del libro “Succo di Melograno”), Francesca Dragotto (Docente di Lettere e Filosofia all'Università di Tor Vergata); Marco Ferrazzoli (Capo Ufficio Stampa del Consiglio Nazionale delle Ricerche).

Seguirà lo spettacolo di canzone-teatro: “L’Amore Nero” con Rossella Seno e Lino Rufo. Con la partecipazione di Ezio Alessio Gensini (e alcuni suoi testi) e Serenella Sèstito. 

Introduce e modera la serata Serenella Sèstito (Avvocato e Presidente dell’Associazione “Ti Amo da Morire Onlus”).

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077