Susi Ciolella

Susi Ciolella

ROMA - Blitz dei lavoratori della società Argol, per i quali da domani scatta il licenziamento, davanti all’ingresso della palazzina Alitalia all'aeroporto di Fiumicino, una trentina di loro si sono presentati alla palazzina Rpu ed hanno lanciato sui vetri e sull'ingresso frattaglie di animali e secchi di sangue. Hanno inoltre invocato i nomi dei vertici Alitalia scandendo a più riprese “Vergogna, vergogna”.

Venerdì, 27 Gennaio 2012 23:09

Usb. Un grande sciopero nazionale. IL VIDEO

ROMA -  E’ stato un vero e proprio successo il primo sciopero Nazionale di 24 ore contro il governo Monti. Un’ampia e partecipata adesione in tutti i settori del mondo del lavoro pubblico e privato.

Roma- Inizia il conto alla rovescia per i 76 lavoratori di Argol spa che al 31 di gennaio saranno licenziati. Questo pomeriggio si è tenuto l’incontro tra le organizzazioni sindacali e la giunta Polverini.

“La vertenza Argol potrà avere una soluzione positiva solo con il contributo di tutte le parti coinvolte. Per questo motivo l'incontro odierno è stato aggiornato a breve, per dare la possibilità ad Argol, Alitalia ed Enac di definire un percorso per i 76 dipendenti di Fiumicino che rischiano di perdere il posto di lavoro. È quanto dichiara in una nota, l'assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio, Mariella Zezza, al termine del tavolo convocato in Regione per la vertenza Argol. La possibilità di attivare ogni iniziativa regionale utile - spiega Zezza - deriva inevitabilmente da una precedente intesa tra tutti i soggetti coinvolti. La Giunta Polverini, come è stato assicurato direttamente ai lavoratori, è pronta a fare la sua parte e a favorire un dialogo costruttivo per ridurre al minimo l'impatto sociale di questa vertenza".

Intanto all’aeroporto di Fiumicino continua il presidio permanente dei lavoratori della società Argol, che per contestare i prossimi licenziamenti, a fine mese scade il contratto di lavoro con Alitalia e non sarà rinnovato, si sono arrampicati su una gru appoggiata all’Avio 6, l’hangar della verniciatura. Da otto giorni all’addiaccio, sospesi a metri d’altezza ‘gridano’ la loro disperazione.

Il paradosso di tutta questa vicenda è che se da una parte si parla di ampliamento del sedime aeroportuale e previsione d’incremento del traffico passeggeri, dall’altra si permette il licenziamento di 76 persone, che con la clausola sociale potrebbero essere assorbite da Alitalia CAI nell’internalizzazione del servizio. A questo va aggiunta la denuncia dei sindacati che affermano che tale servizio verrebbe svolto da personale precario.

La questione, in tempi di crisi, appare ancora più pericolosa poiché se oltre alle aziende in crisi che aprono procedure di cassa integrazione e mobilità, anche quelle in fase di sviluppo licenziano, si rischia d’innescare una spirale distruttiva cui nessuno potrà porre fine.

ROMA -  Basta accendere un canale qualsiasi della TV per vedere le furiose proteste dei tassisti che a Roma  si oppongono alle liberalizzazioni attuate dal governo. 

ULTIMORA - Per i lavoratori Argol la lunga giornata di ieri si è conclusa con lo scioglimento dell’occupazione  simbolica della sala Etruschi, all’interno del consiglio regionale del Lazio, a fronte di un ipotesi d’incontro con l’assessore al lavoro Mariella Zezza, da tenersi presumibilmente domani.

ROMA - Il 27 gennaio i lavoratori dei Trasporti incroceranno le braccia l’intera giornata per lo Sciopero Generale indetto da USB, SLAICOBAS, ORSA, CIB-UNICOBAS, SNATER, SICOBAS e USI, con manifestazione nazionale a Roma.

La punta dell’iceberg di una situazione che vede migliaia di disoccupati

Il 27 gennaio “sbattiamogli la porta in faccia con lo sciopero generale”

ROMA - Il 2012 si apre con una stagione di scioperi.

ROMA - La vertenza Argol oltre ad essere un’ennesima pagina nera del nostro paese, rischia di fare da apripista ad un modello di relazioni industriali che avrebbe un drammatico effetto domino su altre realtà lavorative, aeroportuali in primis.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Verso l'eternità

Prigionieri nei limiti del tempo  accettiamo la vita  con l’angoscia  che tutto è temporale  non eterno. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]