LONDRA - Il quotidiano inglese The Guardian ha rivelato che il governo di Sua Maestà ha cercato di nascondere all'opinione pubblica nazionale la gravità dell'incidente di Fukushima. "Dobbiamo reprimere qualsiasi storia cerchi di paragonare questo a Chernobyl": questa è una delle tante indicazioni di censura scoperte in un nutrito numero di e-mail scambiate tra membri dell'esecutivo. Obiettivo di questo scambio epistolare: concordare una strategia comunicativa per minimizzare la portata del disastro alla centrale nucleare giapponese, due giorni dopo il terremoto.

Published in Mondo
Mercoledì, 22 Giugno 2011 06:49

Romano Prodi

"Abbiamo bisogno di dire la verità. Bisogna dire le cose come stanno e non raccontare balle alla gente"

Published in Citazioni

“Questo libro viene a riaprire una memoria, anzi a ribadire una verità, e fa benissimo perché queste non sono cose che vanno dimenticate” Andrea Camilleri

Published in Il libro

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]