Venerdì, 04 Maggio 2012 18:51

Valeria Lukyanova. Scoppia l'inquietante moda della barbie russa a colpi di bisturi?

Scritto da
Valeria Lukyanova con due amiche anche loro sottoposte alla chirurgia estetica per assomigliare a Barbie Valeria Lukyanova con due amiche anche loro sottoposte alla chirurgia estetica per assomigliare a Barbie

ROMA -  Valeria Lukyanov, la ragazza ucraina che dopo aver speso 800 mila dollari in chirurgia estetica è diventata la Barbie vivente, si è fatta immortalare con due sue amiche.

La notiziValeria Lukyanovaa sarebbe caduta nel nulla se non fosse che anche queste ragazze appariscenti non si fossero sottoposte a degli interventi per assomigliare sempre più alla famosa bambolina della Mattel.  Proprio come Valeria. Speriamo si tratti di qualche caso isolato e non di una moda a cui le giovani aspirano, altrimenti sarebbe il caso di preoccuparsi.  Insomma c'è da sperare che questa moda per solo ricchi finisca sul nascere, visto che servono migliaia di dollari in chirurgia estetica per raggiungere l'effetto desiderato. L'immagine lascia comunque basiti non tanto per l'artificiale lato estetico, ma soprattutto per la condizione mentale che può aver influenzato giovani donne in questa discutibile scelta.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]