Venerdì, 24 Agosto 2012 16:47

Began. L'ape regina aspetta un figlio da Silvio? Ghedini smentisce

Scritto da
Sabina Began, detta l'ape regina Sabina Began, detta l'ape regina

ROMA - Sabina Began, la cosiddetta ape regina delle feste di Arcore torna di nuovo a parlare di sè. E questa volta lo fa attraverso un'intervista rilasciata al Fatto Quotidiano.


La Began  torna così a confermare, come aveva lasciato intendere ad inizio agosto quando fu beccata con una pancia sospetta dai paparazzi, che aspetta un figlio e che il padre è l'ex premier Silvio Berlusconi. Anche perchè  l'ape regina ammette che le relazioni sessuali le ha avute solo con lui, con il quale avrebbe avuto una vera e propria relazione.

E poi scatta la gelosia della Began, che incolpa le olgettine, Nicole Minetti di aver usato il Cavaliere.

Intanto sull'argomento arriva la smentita dell'avvocato Niccolò  Ghedini: «Per quanto attiene l'articolo apparso quest'oggi su Il fatto  quotidiano riportante una intervista della signora Sabina Began, si deve osservare che trattasi evidentemente di un pezzo di colore, ironico, tipicamente estivo e totalmente sconnesso dalla realtà».

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]