Lunedì, 09 Settembre 2013 16:11

Luisa Cuozzo è Miss Chef 2013

Scritto da

SANT’ANGELO- ISCHIA - Luisa Cuozzo, giovane ed entusiasta chef di Giugliano (Na), di 25 anni, la più giovane chef in gara, ha vinto la seconda edizione di Miss Chef, la prima competizione  culinaria che vede impegnate le chef  - tutte rigorosamente donne - nella creazione di vere e proprie specialità culinarie usando unicamente prodotti italiani.


La kermesse enogastronomica di rilievo nazionale si è svolta nuovamente ad  Ischia, come l’edizione 2012,  nella prestigiosa  cornice del “Park Hotel & Terme Romantica”, di Sant’Angelo-Ischia.
“Miss Chef” nasce da un’idea di Mariangela Petruzzelli, (giornalista e autrice tv, anche per la Rai) che è presidente del Premio, oltre che direttrice artistica ed organizzatrice.    
La gara  si basa su due temi principali: 1)i valori della Dieta Mediterranea, patrimonio dell’umanità su cui si fonda il benessere psico-fisico della buona tavola italiana rendendola ancor più apprezzata e nota nel mondo; 2) la migliore tradizione culinaria ischitana.        
Protagoniste della gara 2013 sono state: Cristina Basso-Pianura (Na-Campania); -Luisa Cuozzo-Napoli (Campania); -Filomena Lufrano -San Costantino Albanese (Pz-Basilicata);  -Valentiona Nastro-Roma (Lazio).  Tutte hanno realizzato un piatto in base al loro repertorio in cucina utilizzando ingredienti base della Dieta Mediterranea (come olio, pomodoro, pasta, pesce azzurro, etc.) e almeno un prodotto del paniere di tipicità gastronomiche dell’Isola di Ischia.


 La gara è consistita in uno show-cooking con la successiva degustazione dei piatti realizzati davanti a due giurie preposte che, in seguito, hanno dato un giudizio globale  basandosi su alcuni criteri: creatività del piatto realizzato, gusto, genuinità e bontà, valore nutrizionale, presentazione artistica, tempi di realizzazione.  
La giuria, sia istituzionale che tecnica,  è stata costituita da personaggi del mondo politico-economico e socio-culturale nazionale, da giornalisti ed esperti enogastronomi.
Luisa Cuozzo ha vinto con una ricetta fresca e caleidoscopicamente ben calibrata:  Baccalà in crosta di pane su crema di patate agra allo zafferano, salsa al pomodoro San Marzano affumicato e maionese di baccalà.
Hanno partecipato a “Miss Chef 2013”  eccellenti esponenti di istituzioni politiche e socio-economiche di rilievo internazionale e nazionale. Prestigiosa l’adesione a “Miss Chef 2013” di Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli che ha presieduto la giuria istituzionale del Premio. Ospiti d’onore della kermesse sono stati: Salvo Iavarone, presidente Asmef che ha fortemente sostenuto il Premio sin dalla sua nascita, l’europarlamentare Erminia Mazzoni, il presidente di Federalberghi Ischia Ermando Mennella.


Subito dopo l'elezione Luisa Cuozzo  ha dichiarato:"E’ stato bello e costruttivo partecipare a Miss Chef  2013. Ho gareggiato con colleghe chef preparate e bravissime. Tra noi è nata una grande solidarietà e ci ritroveremo anche dopo il Premio. Spero che Miss Cheff mi porti fortuna perché sono in cerca di un lavoro!”.
Mariangela Petrizzelli, presidente del premio e giornalista esperta di enogastronomia ( è stata anche autrice per il canale tematico Raisat ( Gamberosso Channel), alla fine della kermesse 2013, ha dichiarato : “Il Premio 2013 è andato molto bene. Le chef in gara sono state tutte  brave e preparate. Alla vincitrice  Luisa Cuozzo auguro successi come a tutte le altre Miss Chef che hanno gareggiato. Ringrazio tutti i partner, gli sponsor e lo staff di lavoro di Miss Chef. Dopo l’edizione 2013, a partire dalla primavera 2014, il Premio crescerà grazie ad una squadra di lavoro ben consolidata, che ringrazio sin d’ora, divenendo un progetto itinerante nel Sud Italia che partirà da Palermo, toccando tutte le Regioni del Sud Italia fino a Roma. Nascerà anche un programma televisivo tematico”.  
                                          

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208