Lunedì, 16 Dicembre 2013 18:37

Capodanno 2014, infarinatura generale per evitare l’ennesimo disastro

Scritto da

 

ROMA - “Che fai a capodanno?”, la domanda che già da qualche settimana (nei casi migliori) sta mettendo a dura prova la vostra fiducia nel mondo e dilaniando le vostre amicizie.

Sì, perché decidere cosa fare a capodanno può esser veramente cosa dura e fastidiosa; ma non disperate, per coloro i quali hanno perlomeno già deciso di rimanere nei paraggi ci siamo qui noi a darvi una mano. Compito arduo, ma ci proviamo.

La Capitale la notte di capodanno, soprattutto appena superata l’ora di cena, diventa un coacervo di eventi, fuochi d’artificio, corse dell’ultimo minuto, taxi introvabili (a tal proposito: non chiamateli quando vi servono, prenotateli qualche, molte ore prime), file interminabili davanti ai locali, amici dispersi per viuzze, cambi di programma improvvisi e lenticchie che arrivano sempre troppo tardi. Avere le idee chiare, almeno un minimo, vi può salvare dal disastro, e con “minimo” intendiamo “sapere cosa accadrà intorno a voi quella notte”. Iniziamo con i classiconi, concertone di fine anno primo fra tutti. !uest’anno l’evento abbandonerà il Colosseo, luogo tradizionale dove la Città è solita dare il primo saluto al nuovo anno, e si sposterà al Circo Massimo o a San Giovanni, decisione ancora da prendere. Fra gli artisti sul palco si avranno Malika Ayane, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi e Nina Zilli. Seconda certezza, il “Roma Gospel Festival” dell’Auditorium Parco della Musica che neanche quest’anno mancherà di ospiterà, a partire dalle ore 22:00, alcune fra le migliori formazioni corali e gruppi di spiritual/gospel provenienti dagli Stati Uniti. Stessa ora, stesso Auditorium, ma altra sala, il concerto di Massimo Ranieri.

Dal sapore esotico invece il “Veglionissimo di Capodanno” proposto dal Golden Circus al Teatro tende a strisce. Avete mai mai brindato con una tigre? Avete mai mangiato un piatto di quelle lenticchie in ritardo mentre saltate attraverso un cerchio di fuoco su di una giraffa? Ecco, nel caso, ora sapete come risolvere questa mancanza. Altra proposta interessante della giornata del 31 è il “We Run Rome”, questo però prima del cenone, vedetela come una preparazione atletica o un modo per alleviare i sensi di colpa per l’ultima grande abbuffata del 2013: partenza ore 14:30, migliaia di persone, 10 km di corsa passando per il Circo Massimo, Piazza Venezia, Piazza del Popolo e scendendo infine verso il Colosseo; ovvio in questo caso l’asse Roma Capitale, Federazione Italiana Atletica Leggera e Nike... Chissà, magari ve ne andrete anche di lì con qualche bel gadjet! Passiamo ora in rassegna alcune fra la moltitudine di feste in calendario. Due quelle più pubblicizzate e gettonate: “Amore” e il Magicfest al Magic Rainbow. La prima è una furba riesumazione di quel vecchio e grandioso festival di capodanno, “Amore” per l’appunto, che fino all’edizione del 2009 (ricordate “Amore 09”?!) rese Roma una delle capitali europee più pulsanti durante la notte di capodanno. Questo nuovo Amore, che non ha nulla a che fare con la crew organizzativa di quello originario, porterà alla Fiera di Roma nomi altisonanti come Sven Vath, Extrawelt, Vitalic, Marcel Dettmann, Jon Hopkins, Paul Ritch e molti altri. L’altro capodanno sopra citato, quello al Magic Rainbow di Valmontone, è invece pensato per tutta la famiglia: diversi cenoni organizzati e attrazioni aperte fino alle 5 di mattina; per le famiglie, la tranquillità di un Capodanno divertente e sicuro e, per i più aitanti, la possibilità di ballare tutta la notte girando di locale in locale all’interno del parco. Altro evento di grande entità sarà quello al Palazzo dei Congressi con Paul Kalkbrenner, Seth Troxler e Maceo Plex.

Se invece amate gli spazi più raccolti, i club piuttosto che gli sterminati capannoni di gente, non abbiate paura, c’è l’imbarazzo della scelta. Non mancheranno le feste in secret location: per il secondo anno di fila L-Ektrica ed il Lanificio uniranno le forze per dar vita al “Capodanno DPNCO” (in consolle i resident delle rispettive organizzazioni); secret location, come da manifesto, anche per Fiesta Privada, l’evento per coloro che veramente vogliono godersi il più allungo possibile questo capodanno ballando non fino al mattino, ma arrivando direttamente al primo pranzo del 2014, e non si dice solo per ridere (vi diamo un aiutino per la location, è verdissima e “ci sono i castelli”). Per quanto riguarda invece le location dichiarate: Il “Gran ballo di Capodanno - The Black Edition” al Blackout con revival, classic rock e elettro pop... attenzione al dress code total black; c’è poi l’”Animal Social Club NYE” all’omonimo Animal Social Club che vi manderà a casa la mattina dopo con le gambe decisamente stanche; al Lanificio, “We Are Family” con i resident dj di Glamda, Popsult, Wowww e Touch the Wood (ottima opzione per mettere d’accordo i gusti musicali di un gruppo ricco di persone); all’Init ci sarà invece la festa “Oltranza”, dal nome pensiamo sia tutto già abbastanza chiaro; infine c’è la possibilità “Anticapodanno” al Rashomoon, per molti ormai lìappuntamento fisso del 31 Dicembre (in consolle, fra gli altri, Valerio!, Max Scoppetta e Stefano Testa).

Queste sono le coordinate che vi diamo per affrontare a modo l’ardua prova che rappresenta questo imminente Capodanno 2014. Un’infarinatura generale ve l’abbiamo data, controllate i siti web o le pagine facebook delle rispettive feste sopra elencate, acquistate con buon tempismo i biglietti e ricordatevi di prenotare i taxi al momento giusto. Ora sta a voi mettere le lenticchie sul fuoco al momento giusto.

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]