Mercoledì, 12 Marzo 2014 17:52

Premio Drago d’Oro, l’Oscar italiano del videogioco va a “The Last of us”

Scritto da

ROMAOramai il videogioco è considerato un’opera d’arte al pari del cinema, tanto che ieri a Roma è stata la volta degli Oscar italiani dei videogiochi. E’ stata infatti indetta la seconda edizione del “Premio Drago d’oro” promosso da AESVI, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale.

La serata di premiazione è stata presentata dai ragazzi del Trio Medusa, e ha celebrato soprattutto il nascente mercato video ludico italiano, assegnando il premio per il miglior videogioco indipendente della penisola a “Joe Denver’s Lone Wolf- Blood On The Snow” sviluppato dalla nostra Forge Reply.Le sorprese sono state molte. “The Last of us” , il capolavoro di Naughty Dog esclusiva Sony per PlayStation 3 si è portato a casa quattro dei premi più importanti sbalordendo la critica, da quello di miglior gioco dell’anno a quello più votato dal pubblico, da quello della miglior sceneggiatura a quello della miglior colonna sonora. Allo sconfitto “GTA V” di Rockstar Games sono spettati solo due premi : quello per il miglior gameplay e quello di miglior gioco d’azione o avventura. Sconfitto anche il meraviglioso “Bioshock Infinite” di 2K a cui è stato assegnato solo il premio per il miglior sparatutto. Un solo premio anche per “Skylanders: Swap Force”, videogioco di gran successo fra i bambini, che si è aggiudicato il premio per il miglior gioco casual. Miglior gioco sportivo è stato invece eletto ”Nba 2K14”  superando il celebre “Fifa 14” .

                                                                  

Gianluca Petracca

Laboratorio Giornalismo Università Tor Vergata

www.dazebaonews.it

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077