Venerdì, 17 Ottobre 2014 16:07

Fondazione Maitreya. Attività per la stagione 2014 – 2015

Scritto da

 

Un percorso lungo il sentiero della consapevolezza e della retta presenza mentale per affrontare il vivere quotidiano

La Fondazione Maitreya, istituto di cultura buddhista in Italia fondato nel 1985 a Roma, avvia la stagione delle sue attività 2014-2015 con una serie di iniziative mirate a far conoscere le diverse tradizioni buddhiste presenti nel nostro Paese e le loro pratiche allo scopo di rafforzare il dialogo, la sinergia e lo scambio reciproco di esperienze tra Oriente e Occidente.

Mercoledì 22 ottobre 2014 alle ore 20.00 presso l’Atelier Paema – Spazio Urbano Protetto, a Roma, in via Clementina n.7, la Fondazione Maitreya e la Scuola Italiana di Focusing aprono a tutti le porte dell’autocoscienza con il percorso formativo “Operatori di Mindfulness: oltre lo stress – comunicazione e fiducia nelle responsabilità professionali e personali”, un cammino guidato alla comprensione di se stessi e al miglioramento delle relazioni con gli altri attraverso l’attenzione consapevole ai propri pensieri, azioni e motivazioni. La Mindfulness o “Consapevolezza” è un termine ormai noto che indica una pratica dalle origini antiche grazie alla quale ci addestriamo a rimanere in contatto con l’esperienza nel momento presente in modo attivo e non giudicante e che ci sostiene anche nelle situazioni più difficili. In sinergia con il Focusing – un modo gentile e potente per imparare ad ascoltare e comprendere i messaggi e i significati che il nostro corpo continua a trasmetterci - consente di sviluppare un canale privilegiato di comunicazione empatica, grazie alla quale il ‘sentire’ dell’altro risuona in noi. Come afferma Saki Santorelli, uno dei padri occidentali di questa disciplina insieme a Kabat-Zinn, “Consapevolezza non è sinonimo di rilassamento e non è nemmeno una filosofia: è un modo di essere che implica lo stare costantemente in relazione con se stessi e con il mondo e l'accettare quello che c'è, sia che si tratti di disagio, di sofferenza, di passione che di piacere”.

Il percorso, che ha la durata di nove mesi, da novembre a luglio, si rivolge in particolare a medici, psicologi, psicoterapeuti, counselor, fisioterapisti, osteopati, naturopati, infermieri, educatori, ma anche a insegnanti, studenti, formatori, manager e a tutti coloro la cui professione ha come punto centrale la relazione e lo scambio o il contatto con l’altro. Durante gli incontri verranno affrontate le seguenti aree tematiche: elementi di meditazione (Vipassana: Anapanasati, Satipatthana, protocollo  MBSR), elementi di consapevolezza corporea (Hatha Yoga, Raja Yoga, Yoga Nidra), Focusing (di Eugene T. Gendlin), Counseling (di Carl Rogers), Bioenergetica (di A. Lowen). Il percorso toccherà questi diversi aspetti sulla base del loro comune denominatore: l’attenzione consapevole della Mindfulness  e i fondamenti della presenza mentale nella meditazione buddhista.

Contemporaneamente la Fondazione Maitreya offre al pubblico la possibilità di prendere parte al “MindLab – Aprire la mente”, corso libero di meditazione vipassana, ogni mercoledì fino al mese di luglio 2015, dalle ore 18.30 alle ore 20.00, presso la sede di via Clementina n.7 a Roma. Gli incontri sono guidati da Maria Angela Falà, Presidente della Fondazione Maitreya, e da altri praticanti anziani.

Tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.00, nei mesi di ottobre e novembre 2014, si terranno inoltre incontri di meditazione e insegnamento sulla pratica di “Mahamudra – Un approccio diretto all’essenza della vita –“ con Lama Lodreau (Jean Paul Niel) praticante della via del Buddha nella tradizione Kagyupa del Buddhismo del Tibet.

 

Correlati

Cerca nel sito

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]