Giovedì, 11 Dicembre 2014 18:58

Il Principato di Monaco festeggia la nascita dei gemelli di Alberto e Charlene. VIDEO

Scritto da

Il principato di Monaco festeggia la nascita di Jacques e Gabriella, figli del principe Alberto e della principessa Charlene. E’ il primo parto gemellare nella storia delle monarchie europee. Benché nato per secondo, Jacques ha la priorità nella linea di successione perché di sesso maschile.

Secondo l’uso, riceve il titolo di marchese di Baux de Provence, mentre la sorellina è contessa di Carladès. “Voglio condividere questa gioia con i monegaschi e con tutti i residenti del mio Paese – ha detto il principe Alberto – perché so che siete uniti in una stessa comunità di sentimenti intorno alla principessa e a me”. Alberto ha altri due figli, che non possono però vantare diritti di successione perché nati fuori dal matrimonio. La nascita di un erede era molto attesa. “Sono molto contento per il principe e per la principessa – afferma Thierry – finalmente c‘è un maschio nella linea di successione”. “E’ una comunità molto piccola – spiega Bernard – ci sentiamo molto più vicini al principe di quanto non succeda in un Paese come la Francia, dove i politici cambiano continuamente”. Secondo il protocollo di corte, l’evento è stato salutato con 42 colpi di cannone, 21 per ogni bambino, mentre le sirene della navi hanno suonato per quindici minuti. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]