Giovedì, 11 Giugno 2015 09:57

Televisoine. Tragedia Simpson, Homer e Marge si separano. Bart Simpson ucciso

Scritto da

WASHINGTON - Chi l'avrebbe mai detto che nel cartone animato più amato nel mondo  Homer e Marge arrivassero al punto di separarsi. 

Eppure  i due personaggi , come ha annunciato il direttore di produzione, Al Jean, divorzieranno all 27ma edizione che partirà il prossimo 27 settembre. Motivo? Homer scopre di essere narcolettico. Una patologia che metterà a durissima prova la coppia, fino a farla letteralmente "scoppiare". E stando alle notizie trapelate dalla produzione Homer si innamorerà addirittura della sua farmacista. E le notizie tragiche non finiscono qui. Infatti Telespalla Bob riuscira' nell'impresa, sempre fallita', di uccidere il figlio di Homer e Marge, il pestifero Bart Simpson. Fortunatamente seguirà un'incredibile resurrezione. E chissà cos'altro accadrà alla serie creata da Matt Groening nel lontano 1987. Di sicuro la Fox ha garantito altre due stagioni televisive e poi si vedrà.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]