Venerdì, 21 Luglio 2017 14:52

TaoModa. L’arte, la moda e l’accoglienza

Scritto da

TAORMINA – (nostro inviato) Taomoda, classico momento di moda, e non solo, dell’estate taorminese, ideato e condotto da Agata Patrizia Saccone, si conferma multi-evento caratterizzato da più occasioni d’attrazione d’arte, moda e cultura.

La kermesse, apertasi il 15 luglio presso l’NH Collection, è iniziata con una lezione di moda su Gianfranco Ferré - condotta dalla giornalista di Rai Uno Paola Cacianti - con l’inaugurazione della mostra “Gianfranco Ferré: moda, un racconto nei disegni”, con una tavola rotonda cui ha preso parte la presidentessa della fondazione Ferré Rita Airaghi, che ha sottolineato il carisma dello stilista, scomparso nel 2007, la cui creatività si è tradotta in abiti che sono arte.

Molto significativo è stato l’evento svoltosi il 16 nell’Hotel Excelsior Palace di Rosellina Ponte, padrona di casa e ospite di eventi artistici, tra cui un prossimo concerto della cantante Patricia Danielle Scriva. “La coperta dell’accoglienza” è stata una masterclass che si è imperniata sul tema dell’integrazione, del sapere dare e ricevere da chi viene da lontano, con patimenti e sofferenze, a volte inimmaginabili e che, al tempo stesso, è portatore di un patrimonio che può arricchirci nella comprensione del mondo e dell’uomo.

Filly Cusenza, firma del brand Filly Biz, è stata una delle fautrici nonché protagonista della Masterclass; portata avanti dalle associazioni di volontariato Fildis Siracusa con in testa la presidente Elena Flavia Castagnino e l’ University Women of Europe (UWE), e  creata per supportare un progetto internazionale di cooperazione(  Il “Progetto Migrantes” ) a sostegno ed esaltazione dei talenti  e delle professionalità femminili, per superare le differenze di genere e promuovere un processo di integrazione delle migranti. La “coperta dell’accoglienza” - realizzata, durante la masterclass, dalle migranti ( ed un migrante , per non creare disparità) che con ago e filo hanno tratteggiato ognuna su un arazzo lo svolgersi dei propri trascorsi, vedendo il formarsi della coltre come unione degli arazzi singoli, espressione di vita e pensieri di ognuna di loro -  è atta  ad ergersi a simbolo del progetto. La coperta diventa così il ”vessillo dell’accoglienza”, incrocio di più saperi che si incontrano e si interscambiano, come ha sottolineato la presidente del Fildis Siracusa Flavia Castagnino.

All’interno del fashion hub TAOMODA dell’NH Collection di Taormina, fino al 21 luglio ci sarà un abito prodotto da Filly Biz che vedremo in vendita anche al Teatro Antico, per sostenere il progetto che si è giovato, altresì, del dono delle attrezzature ( macchine da cucire ed altro) da parte delle autorità locali.

Ad allietare l’evento gli attori dell’ Accademia Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, Michele Dell’ Utri, Attilio Ierna, Giulia Valentini che si sono esibiti in “L’accoglienza è servita! Entrées”, improvvisazioni e pièce teatrali legate all’enogastronomia di grandi della letteratura europea: Marcel Proust, Giovannino Guareschi, Italo Calvino, Filippo Tommaso Marinetti, Luigi Pulci, Giuseppe Tomasi di Lampedusa e altri.

Gianmaria Tesei

Attore, giornalista

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077