Venerdì, 03 Novembre 2017 16:17

EICMA 2017. Monica Silva: un set fotografico “open” per ritrarre la passione per le due ruote

Scritto da
Alessandro Borghese Alessandro Borghese

Per il terzo anno consecutivo la fotografa ritrae visitatori, operatori del settore ed ospiti eccellenti nel corso delle giornate della manifestazione, che si svolgerà dal 7 al 12 novembre

MILANO -  Monica Silva, la fotografa, ritrattista e artista brasiliana di nascita, ma italiana d’adozione, è stata coinvolta per il terzo anno consecutivo, come fotografa ufficiale del set live di EICMA 2017, l’Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo, in programma a Milano (Rho, Fiera Milano) dal 7 al 12 novembre 2017 (7 e 8 novembre riservati alla stampa e operatori del settore, dal 9 al 12 novembre apertura al pubblico). 

Nello stand EICMA PHOTO LIVE, realizzato appositamente con la sua collaborazione, Monica Silva realizza delle sessioni di live shooting aperte a tutti - ospiti d’eccezione, pubblico e operatori del settore - in un’area che quest’anno è posizionata nel cuore pulsante dell’esposizione (Padiglione 13, Stand M88), tra i brand più famosi e acclamati del mondo delle due ruote.

Grazie al supporto di Mafer (con i marchi Broncolor e PhaseOne) e di Manfrotto, Monica Silva realizzerà ritratti d’autore in uno spazio di circa ottanta metri quadri, perfettamente attrezzato e caratterizzato da uno stile particolare. Il set sarà un vero e proprio salotto anni Sessanta, con zona bar, giradischi e vinili, in una visione che avvicina la passione per il vintage al mondo delle due ruote. Una scelta pienamente in linea con lo stile dell’area Kustom di quest’anno, che esce dalla manifestazione e raggiunge gli spazi dell’East Market di Lambrate. 

Altra protagonista del set di Monica Silva sarà la “Wall of Fame” fotografica di EICMA: una parete lunga 11 metri con i ritratti fotografici più interessanti dei personaggi noti che hanno visitato l’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo, scattati da lei negli ultimi due anni.

Nelle giornate di apertura (7 e 8 novembre per la stampa e gli operatori di settore, giornate successive aperte al pubblico, fino al 12 novembre), Monica Silva sarà a disposizione di chiunque vorrà essere ritratto. Tutti potranno farsi scattare una fotografia e riceverla in formato digitale, via e-mail, direttamente dall’artista, una delle fotografe-ritrattiste più apprezzate oggi in Italia, oltre che docente per il ritratto e la psicologia nel ritratto. 

“Tornare ad EICMA dopo la realizzazione delle campagne delle ultime edizioni e l’esperienza live dello scorso anno è davvero emozionante - ha commentato Monica Silva - Quest’anno la sfida che affronto è ancora più grande: lo spazio che EICMA ha deciso di dedicare alla fotografia e all’immagine non è più nell’area Kustom, bensì nel centro nevralgico della manifestazione, a stretto contatto con i big del mondo delle due ruote e con i più importanti brand del settore. L’obiettivo, mio e degli organizzatori, è quello di coinvolgere, attrarre, mettere sotto i riflettori e condividere in tempo reale i volti dei veri amanti del mondo delle due ruote che avrò la fortuna di ospitare nella mia Shooting Area. Un ottimo modo per scoprire i tratti comuni di una grande passione, capace di avvicinare e di mettere in comunicazione mondi diversi, come il motociclismo, la street culture, la moda e lo show business.” 

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077