Venerdì, 10 Gennaio 2020 10:45

Progetto EDEN, premiata la Valdichiana senese come prima meta italiana del wellness

Scritto da

ROMA - E’ stata presentata alla stampa, giovedì 9 gennaio 2020  presso il Mibact, la rete Eden con le mete wellness italiane eccellenti. Ad aggiudicarsi il titolo di paradisi del benessere  - premiati dal progetto “EuropeanDestinations of Excellence Network” che entreranno a far parte del circuito che promuove le nuove località salubri – sono la Valdichiana Senese  ed i suoi nove comuni (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda) che  rappresenteranno l’Italia nella rete europea di destinazioni d’eccellenza Eden.

Nel network delle nuove destinazioni più salutari selezionate dall’Europa con Mibact ed Enit anche Alto Reno Terme, Duino Aurisina, Frasassi/Genga, Manciano. Il progetto europeo è finalizzato allo scambio di buone pratiche e alla promozione del marketing internazionale del turismo del benessere con l’obiettivo di focalizzare l'attenzione sulla diversità delle destinazioni europee e di valorizzare quelle emergenti in cui si stanno sviluppando nuove iniziative turistiche sostenibili. Le canditure italiane sono state raccolte dal 1° agosto al 15 ottobre e sono ben 350 le destinazioni Eden che hanno aderito da 27 paesi membri fino ad oggi.

Alla premiazione sono intervenuti Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria di Stato delegato al turismo e Gianni Bastianelli, Direttore Esecutivo Enit. Presenti anche il sindaco di Montepulciano Michele Angiolini –  capofila della gestione associata dell’ambito Valdichiana senese,il presidente Doriano Bui e lo staff della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della ValdichianaSenese  e i sindaci dei comuni della Valdichiana Senese. 

la Sottosegretaria Lorenza Bonaccorsi si è congratulata con i partecipanti al progetto: “Complimenti alla Valdichiana senese per l’importante riconoscimento raggiunto, che testimonia l’eccellenza acquisita da tutti i comuni di quell’area, ormai definitivamente nell’empireo dell’eccellenza turistica mondiale. Il modello premiato dal "Progetto Eden" è quello che più incarna la visione di turismo che abbiamo in mente e che vogliamo portare avanti come Mibact. Improntato alla sostenibilità e alla diffusione su tutto il territorio italiano dei flussi turistici. La forza del nostro sterminato patrimonio è proprio nei nostri piccoli borghi. Quelle realtà, come dimostra il caso della Valdichiana, sono la prova della direzione in cui orientare le politiche turistiche del futuro".

“Questo riconoscimento – ha continuato l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo – rende merito al gran lavoro fatto da tutti i comuni e dai diversi attori del sistema turistico della Valdichiana. Hanno colto appieno lo spirito della legge regionale che invitava i territori a fare gioco di squadra programmando azioni in maniera congiunta. Caratterizzare questa parte di Toscana come paradiso del benessere, legandola al buon vino e alla sostenibilità a livello europeo, avrà certamente ricadute positive. Il lavoro in questi anni è stato impostato con l’obiettivo di destagionalizzare e delocalizzare i grandi flussi turistici, oggi concentrati nei grandi centri culturali, verso tutti i nostri territori".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]