Giovedì, 18 Agosto 2011 17:15

Monica Setta. Da “raccomandata” a “scollacciata”

Scritto da

ROMA - Simona Ventura, che da lungo tempo non ha in simpatia Monica Setta, giornalista e conduttrice televisiva, l’aveva definita “raccomandata”, adesso l’Antonellona Clerici, ex boccoli e sorrisi, ora in un look più di classe con capelli lisci e raccolti dietro la nuca,  confessa al settimanale A “di non aver gradito le sue scollature stratosferiche alle due del pomeriggio.

Non si può -  dice L’Antonella nazionale – ci deve essere rispetto per il pubblico”. Lei , sostiene Antonella, andando in video pensa solo e sempre ai telespettatori e per chiarire racconta: “Anche nel linguaggio, benché sia laureata in giurisprudenza, ho cercato sempre di essere comprensibile: dove sono, a che pubblico parlo, e cosa sto facendo, queste tre cose non le dimentico mai".

La Clerici è una delle papabili a condurre San Remo con Gianni Morandi. Quindi ci confida del rapporto con il suo compagno Eddie, di tredici anni più giovane di lei. "Quando mi esaspera, perché vuole le cose come i bambini, io lo tratto appunto come un bambino. Per esempio, quando voleva la Ferrari, non gliel'ho certo comprata io e lui se l'è acquistata da solo. Le difficoltà ci sono, ma ci amiamo tanto. E' vero, Eddy potrebbe innamorarsi di una più giovane, ma potrei farlo anch'io".


Monica Setta è insomma destinata a essere facile bersaglio delle colleghe, sorta di gioco di società che fa parlare i giornali con poco rischio e  porta pubblicità persino alla Setta, di cui ora si nota la tetta.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo d…

Coronavirus. ArpaLazio e L’Università di Tor Vergata sperimentano un metodo di prova per valutare l’efficacia delle mascherine chirurgiche

Dai laboratori la sperimentazione di un metodo di prova per valutare in maniera fisica l’efficacia e contrastare l’emergenza 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]