Sandro Marucci

Sandro Marucci

Tutte le religioni diffuse sulla terra prevedono l’aldilà perché, fin dai tempi più antichi,  l’uomo ha sentito la necessità di poter aspirare ad una  vita meno breve e travagliata di quella che trova venendo al mondo. Chi in un modo chi in un altro, tutti i religiosi preposti alla diffusione della fede  hanno ammonito l’umanità: “Vivi in questo mondo secondo le buone leggi e sarai premiato nell’altro”. Ma nessuno ha potuto controllare, se veramente c’è un aldilà.

Una storia d’amore nella Roma plurilingue   Mia mamma era nata nel 1902 a Torino, la prima di cinque sorelle, le tote Maletto, che sarebbero tutte diventate delle brave madamin. A casa Savoia si parlava francese, ma anche in torinese. Mia mamma, che non amava il dialetto, risalì alla fonte e giovanissima andò a Parigi, per studiare in una maison debeautè (oggi beauty center) aperta da un geniale emigrante italiano.

VENEZIA - Si racconta che sul copione la parte di quel personaggio femminile  era senza battute, praticamente muta. L’attrice straniera alla quale Luchino Visconti l’aveva proposta ne fu delusa e rifiutò la scrittura. Si fece avanti la Mangano che disse “La faccio io, e non voglio essere pagata”.

VENEZIA - Il manifesto pubblicitario del film Portiere di notte di Liliana Cavani mostra la protagonista, l’inglese  Charlotte Rampling, a petto nudo con le bretelle dei pantaloni neri a mettere in risalto il seno  piccolo su un torace che mostra le costole,  in testa un berretto militare.

Ermanno Olmi, che si è spento il  7 maggio scorso all’età di 87 anni,  ne aveva trenta quando diresse il suo secondo film, Il posto, che nel 1961 vinse alla Mostra  di Venezia il premio della critica. Il film del debutto, Il tempo si è fermato, è di due anni prima e descrive l’amicizia fra uno studente e il guardiano di una diga.  

VENEZIA -“L’anno scorso a Marienbad”  di Alain Resnaisé’ la storia di una ragazzaabbordata da uno sconosciuto che sostiene di averla già conosciutain una località termale della Baviera. I protagonisti sono il nostroGiorgio Albertazzi e la francese Delphine Seyrig. Lunghe sequenze mute, primi piani interminabili,flash back a ripetizione, zero azione, atmosfere rarefatte.

“A qualcuno piace caldo” fa parte della rassegna dei migliori restauri cinematografici che la Mostra di Venezia 75 presenta sotto la sigla “Venezia Classici”.

VENEZIA - Un omaggio postumo che la Mostra di Venezia fa ad un autore  di primissimo piano,  Vittorio Taviani, che con il fratello Paolo ci ha regalato molteplici e importantissimi film d’autore.     Il 15 aprile scorso è infatti morto Vittorio, il maggiore dei due fratelli Taviani. Aveva 88 anni.  Insieme con  Paolo, più grande di due anni, ha diretto  alcuni fra i film italiani più importanti del dopoguerra. Dei Taviani, nella sezione Venezia Classici, dedicata ai migliori restauri dell’ultimo anno,  la settantacinquesima Mostra presenta La notte di San Lorenzo, del 1982. 

Martedì, 28 Agosto 2018 09:48

Venezia 75 nasconde la sua età

VENEZIA -  La Mostra del cinema di Venezia che quest’anno compirebbe settantacinque anni, in realtà è nata in pieno fascismo, da un’idea di Giuseppe Volpi, il governatore della Tripolitania che Mussolini aveva fatto nobile affibbiandogli il titolo di conte di Misurata, dall’omonima città libica appena riconquistata, e oggi nota alle cronache drammatiche dei migranti sui gommoni.

Un film di Olivier Assayas, protagonista Juliette Binoche, in concorso alla Mostra di Venezia, apre il dibattito se il libro di carta sia morto. Avrebbe dovuto chiamarsi E - book, ma il titolo è stato cambiato in Doubles vies, Doppie vite. E’la vicenda di un editore di successo e di uno scrittore stravagante che gli propone una storia d’amore scritta al computer.

Cerca nel sito

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come…

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come lo conosciamo?

Siamo di fronte a una bolla speculativa destinata a scoppiare? Oppure, come sostiene Beeple, la cui opera digitale è stata venduta per 70 milioni di dollari da Christie’s a New...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]