Martedì, 11 Luglio 2017 11:53

Anatomia di un amore

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

E’ sera, hai smesso

di far domande

non sembri soddisfatto

non ti ha convinto

il mio completo darmi.

Ti sei lasciato raggiungere

da frasi lasciate a metà

da quelle parole taglienti

come spigoli mai smussati

dal ricordo di stanze vuote

silenziose che non riuscivi

a sopportare, dalla solitudine

che colmavi con la mia figura.

Il buio è sceso, ombre si rincorrono

come esili scheletri, i tuoi dubbi

escono dalla tua mente sventrata

fuggono amplificati per tormentarti.

L’ansia mi prende, vorrei sciogliere

quei nodi che hai nella testa

ma la menzogna ti ucciderebbe

e la sincerità fa male

allora scrivo parole e piango.

Loro accartocciate in un cestino

rimangono…mai lette.

Stanca mi addormento al tuo fianco

è il mio sogno di sempre, corro,corro

senza raggiungerti mai…

Mirella Narducci

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]