Venerdì, 13 Aprile 2018 14:16

Cercami nel fumo di una sigaretta

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Cosa aspetti

nella penombra in silenzio

il fumo acre della tua sigaretta

si diffonde tra le pareti nude.

Il mio respiro lo assorbe

e mi toglie il fiato

più del tuo sguardo assente.

L’attesa si fa pesante

si accende  il  desiderio

si  scioglie la paura

domande chiedono di amare.

Ma tu mi hai  dimenticata

in quella nuvola di fumo

che ti intossica l’anima.

Lasciala dissolvere

e le tue  labbra tornino dolci

come il miele.

Che io ritrovi il buon sapore

e  il  tuo  amore.

Mirella Narducci

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077