Venerdì, 31 Agosto 2018 15:44

Domani nella battaglia pensa a me

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

A Stefano Cucchi 

I segni estesi sul tuo corpo fragile, tronco di vane speranze 

La pelle tumefatta come una tempesta di lampi di odio 

I pugni arrivano sul volto di ragazzo sperduto 

lacrime scendono come un fiume che corre incontro alla paura della morte 

E ogni calcio e' una pallottola che colpisce, distrugge ossa, calpesta membra e spezza ogni angolo di vita. 

Vita alla vita che se ne va cieca nel labirinto della umana bestialita' 

poi nel silenzio assordante di quando tutto e' finito, in lontananza, una sirena luminosa rompe ogni speranza 

E a noi resta una storia da raccontare, senza confini ne tempo. 

Domani nella battaglia pensa a me

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]