Venerdì, 25 Gennaio 2019 12:05

Centocelle

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

( Alle Sorelle ROM bruciate nel camper a Centocelle)

Quante lacrime accompagnano questa notte senza luna 

velata da un fumo cupo di follia 

Quando la morte arriva disumana con il volto coperto a sorprendere l' infanzia che brucia. Distrugge.

Capelli neri, sangue e fango

odore di strada 

paura

grida irrompono nel silenzio 

massacrata innocenza 

lontana pietà

Un triciclo che corre nella corsa senza domani

l' umanità degli ultimi spezzata in un giorno qualunque

Susi Ciolella

Last modified on Venerdì, 25 Gennaio 2019 12:08

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]