ROMA - Quello conquistato dalla Juventus è il 32/o scudetto, il quinto di fila.  E' stata di fatto la vittoria della Roma sul Napoli per 1-0 (grazie alla rete di Nainggolan nel finale) a consegnare defininitivamente lo scudetto alla Juventus.

Published in Calcio

ROMA - Si chiamava Raimundo Bibiani Orsi, detto "Mumo", e non pretendiamo che qualcuno se lo ricordi, in quanto per ricordarselo bisognerebbe avere quasi cento anni; fatto sta che stiamo parlando di una delle più grandi ali sinistre di tutti i tempi, rapida e modernissima nella sua tecnica e nel suo modo di giocare.

Published in Calcio
Domenica, 03 Aprile 2016 09:08

E' morto Cesare Maldini. Il calcio in lutto

MILANO - È morto a Milano l'ex ct della nazionale e campione del calcio italiano Cesare Maldini.

Published in Calcio
Giovedì, 24 Marzo 2016 20:31

Johan Cruijff e l'ideologia della bellezza

ROMA - ra il calcio, era l'Olanda, era l'Ajax, era il Barcellona, era l'estro, era la bellezza, era l'epica applicata allo sport, era un magnifico "dittatore" dentro e fuori dal campo, incapace di adattarsi alle mode correnti e capace, al contrario, di mutarle radicalmente, segnando un'epoca e trasformando in meglio i costumi di qualunque ambiente. Era Johan Cruijff, il profeta del gol, l'istrione, il simbolo, il mito di quell'"Arancia meccanica" olandese che fece innamorare il mondo intero e fu l'emblema di una generazione tanto nobile negli ideali quanto incompiuta nelle azioni concrete.

Published in Calcio
Giovedì, 24 Marzo 2016 15:49

Addio a Johan Cruyff, leggenda del calcio

ROMA - Johan Cruyff, leggenda del calcio degli anni Settanta, è morto a 68 anni per un cancro ai polmoni.

Published in Calcio

ROMA - Appena nata e subito ''trend topic''. La rete ha accolto Isabel, nuova nata in casa Totti, con tantissimi tweet, post su Instagram, messaggi social che hanno incrociato i fan di Francesco Totti e quelli di Ilary Blasi.

Published in Gossip

ROMA - Questa sera alle 20:45 all'Olimpico di Roma i riflettori saranno puntati su Roma-Real Madrid.

Published in Calcio
Domenica, 14 Febbraio 2016 08:28

Juve-Napoli, una sfida dal sapore antico

ROMA - E alla fine segna lui, Simone Zaza, l’uomo che meno ti aspetti, il campione che si alza dalla panchina, sostituisce Morata nel finale e regala alla Juve una vittoria immeritata (perché sarebbe stato più giusto un pari, ammettiamolo) contro un Napoli schierato in campo da Sarri a sua immagine e somiglianza. 

Published in Calcio

TORINO - Questa sera allo Juventus Stadium andrà in scena lo scontro al vertice tra Juventus e Napoli.


Siamo alla 25^ giornata di campionato, 14 dalla fine, e quello di questa sera può essere considerato un big match a tutti gli effetti che in caso di vittoria, provocherà inevitabili conseguenze per l'una o per l'altra squadra per il prosieguo del campionato. 

JUVE PSICOLOGIAMENTE PIU' FORTE - Forse non saranno danni irreparabili ma una sconfitta inciderà tanto, anche sul piano psicologico. E proprio su questo piano, la Juventus appare più solida, perchè più abituata a vincere e perchè più abituata a certe pressioni. In più godrà di un fattore campo che allo Juventus Stadium è diventato ormai un valore aggiunto. 

NAPOLI MAI DOMO - Il Napoli, da parte sua, arriva a questo delicatissimo incontro con la consapevolezza di chi è primo in classifica, certo delle sue capacità, mai domo e con una voglia di rimanere là su in alto che non è da meno dei suoi rivali bianconeri. 

PARTITE MALE - L'elemento in comune tra le prime di questo campionato è la falsa partenza con cui hanno dato inizio a questa stagione. Un avvio zoppicante, quello del Napoli, mentre è stato drammatico, seppur per un breve periodo, quello bianconero. Sarri ha avuto la giusta intelligenza di modificare alcune cose con il suo Napoli, abbandonando un po' di rigidità tattiche del suo vecchio Empoli, rimettendo immediatamente in carregiata la macchina da gol partenopea. Capace di rispolverare, con nuovo lustro, il piccolo Insigne, diventato poi, giornata dopo giornata, sempre più grande, e mettendo a proprio agio il cannoniere Higuain, che ora viaggia ad un media gol davvero strepitosa: 24 reti in 24 gare.

Allegri invece ha avuto tanta pazienza e calma infinita per risistemare gli ingranaggi bianconeri che dopo la dipartita dell'intera dorsale juventina (Pirlo, Vidal, Tevez) si erano leggermente arruginiti. L'esempio della pazienza del tecnico livornese è stata più evidente quando ha voluto dosare con cura l'inserimento di quello che nel tempo diventerà un campione acclarato: Dybala. Ora, il giovane argentino, insieme all'altro giovane, Pogba, rappresentano il nuovo corso e la nuava avventura bianconera. 

Questa sera sapremo qualcosa in più su queste due squadre, chi sarà in grado di avvantaggiarsi maggiormente verso la conquista dello scudetto. Le coppe si avvicinano e le distrazioni aumentano. Questo febbraio può diventare davvero decisivo e chi rimarra più con i nervi saldi e, ovviamente, chi potrà godere di una forma atletica migliore, potrà iniziare ad ipotecare una piccola fetta di scudetto.

Ma il calcio a volte è davvero imprevedibile e allora rimandiamo tutti i pronostici più avanti, quando saremo più certi di evitare brutte figure.

 

Published in Calcio

ZURIGO - Otto anni di squalifica, con effetto immediato, per Joseph Blatter e Michel Platini, col secondo che vede di fatto chiudersi la sua carriera politica nel calcio quando stava per compiere il passo piu' importante.

Published in Calcio

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]