Rita Ricci

Rita Ricci

ROMA - È in scena al Teatro Sala Uno di Roma “O.G.M Organismi Geneticamente modificati”, commedia di Enzo Ferrara, diretta e interpretata da Fabio Avaro, incentrata sulla genetica applicata alla scelta dei figli. Come in un supermercato, i futuri genitori, possono determinare a priori le caratteristiche del proprio erede, sia dal punto di vista fisico, che psicologico, con un’unica iniezione. A sottoporsi alla tecnica ancora in via di sperimentazione, due giovani coppie, con aspirazioni diverse, ma lo stesso desiderio di garantire al proprio figlio, la chance di distinguersi in un mondo altamente competitivo.

ROMA - Un’atmosfera tra sogno e realtà attraversa la villetta celeste in un sobborgo a ridosso della metropoli. Ospiti inattesi scuotono la routine delle notti solitarie di Adriana, moglie di Michele, un metronotte, già madre di due bambini e incinta di un terzo. Ogni sera, sempre la stessa vita: cena in solitudine e televisione, fino al giorno in cui arrivano gli ospiti.

ROMA - Interstellar è il nuovo capolavoro di Christopher  Nolan, regista della trilogia di “Batman” e del metafisico “Inception”, che nasce da una sua idea originale sviluppata insieme al fratello Jonathan, con grande  attenzione alla veridicità scientifica ,supportata dal rigore metodologico del fisico Kip Thorne, tra i supervisori del progetto. 

ROMA - “The Judge” di David Dobkin, già dal titolo sembrerebbe trattarsi della solita storia di un giudice, di un processo: l’ennesimo “legal drama” a stelle strisce.  Ma, non è proprio così: non stiamo assistendo a un’altra versione di “ A Civil Action” con un Duvall ancora dalla folta capigliatura, ma di un dramma familiare, dei più perniciosi. 

 

ROMA - Applausi alla 71° Mostra del cinema di Venezia per “Il giovane favoloso” di Mario Martone, ispirato alla vita di Giacomo Leopardi, al suo esordio nei circuiti cinematografici italiani. Spetta ora al pubblico l’ultima parola sul film. Il poeta è interpretato da Elio Germano, che ne riproduce fedelmente i limiti fisici e la grandezza spirituale. 

Mercoledì, 15 Ottobre 2014 10:46

Isis. Un orrore difficile da arginare

KOBANE - Resta in mano all’Isis la città curda di Kobane: la controffensiva nordamericana non è riuscita a respingere i combattenti dell’Isis, al di fuori della zona di confine turca. Sale la preoccupazione delle Nazioni Unite, che chiedono corridoi umanitari per trarre i civili in salvo e assicurare gli approvvigionamenti. Centinaia e centinaia i curdi sfollati, mentre continuano senza sosta i bombardamenti degli alleati: Stati Uniti, Arabia Saudita, Siria, Iraq e Paesi Onu.

ROMA - Duras mon amour per la regia di Maurizio Palladino in scena dall’8 al 12 ottobre al Piccolo Eliseo di Roma riscostruisce gli ultimi sei mesi di vita della scrittrice francese Margherite Duras e la sua tumultuosa relazione  con lo scrittore Yann Andrea Steiner, più giovane di 40 anni. Produzione del Chai Teatro, opera originale del drammaturgo campano Gennaro Colangelo è un omaggio alla vita della straordinaria scrittrice, regista e sceneggiatrice in occasione del primo centenario dalla sua nascita, avvenuta in Indocina nel 1914.

ROMALa prima volta alla regia per il talentuoso sceneggiatore Hossein Amini con “I due volti di gennaio”, trasposizione cinematografica del romanzo omonimo di Patricia Highsmith è tutt’altro che semplice. 

ROMA“Perez”, il noir italiano del campano Edoardo De Angelis, è ambientato al Centro direzionale di Napoli, area commerciale a ridosso di Poggioreale, sede del tribunale, banche e multinazionali. Un non luogo, realizzato nel ’95 dall’architetto giapponese Tenzo Kange, promessa per Napoli di uno sviluppo mai nato, alla pari del protagonista - Demetrio Perez – un avvocato penalista, dalle grandi speranze, ma nessun risultato, a causa di una cronica mancanza di “attributi” e uno stato di perenne abulia.

ROMA - Dopo quasi dieci anni torna sul grande schermo Sin city “Una donna per cui uccidere”: il secondo capitolo della saga noir ispirata alla graphic novel di Frank Miller, che insieme a Robert Rodriguez ne è anche il regista. La maggiore novità è l’uso del 3D, che conferisce al bianco e nero del film, maggiore drammaticità e coinvolgimento dello spettatore. 

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

L’Italia e gli italiani nel cinema albanese

Il cinema albanese è stato il protagonista di questa primavera romana appena conclusa. Dopo aver conquistato la vittoria alla decima edizione del Francofilm – il Festival del cinema francofono organizzato...

Romano Milani - avatar Romano Milani

ITC Farma punta sui giovani: coltivare oggi i talenti di domani

La sinergia tra accademia e impresa è un passo necessario per la crescita del Paese

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]