Lunedì, 23 Novembre 2015 17:42

Pratyahara, il ritiro dei sensi

Continua il nostro viaggio nell'ashtanga yoga di Patanjali attraverso un bellissimo percorso che, prima, si prende cura delle nostre abitudini e del nostro sentire, poi si dedica al corpo e procede andando più in profondità per prepararsi al meglio alla meditazione che porta alla liberazione.

Published in Yogando

BERLINO (corrispondente) -  In tema di violenza e di emarginati alla Berlinale quest’anno c'è stato anche  il documentario  “Undercover  Unter  Nazis” presentato  in Panorama Dokumente.

Published in Cinema & Teatro

BERLINO (corrispondente) – Grande soddisfazione per la vittoria italiana che arriva dopo 21 anni. Paolo Taviani ha così commentato l’Orso d’oro a “Cesare deve morire”, interamente girato con gli ospiti  ed ex ospiti del carcere di Rebibbia:  “Recitando Shakespeare questi detenuti sono tornati per pochi giorni a rivivere e a loro va il nostro saluto!”

Published in Cinema & Teatro

BERLINO - Cesare deve morire' dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani ha conquistato l'Orso d'Oro per il miglior film alle 62ma edizione del Festival del Cinema di Berlino.

Published in Cinema & Teatro

BERLINO (corrispondente)  – Alla Berlinale Special è stato presentato  “Glück”, in italiano Felicità,  lungometraggio di Doris Dorrei, la più quotata regista tedesca. 

Published in Cinema & Teatro

BERLINO (dall’inviato) -  ll regista Nico Cirasola è alla ricerca di cofinanziatori, da affiancare al Ministero dei Beni culturali, della Puglia Film Commission, della provincia di Bari e di partner privati, per il suo film su Rodolfo Valentino.

Published in Cinema & Teatro

BERLINO (dall’inviato) - Alla Berlinale è stato presentato, in Panorama Dokumente, “The Summit” di Franco Fracassi e Massimo Lauria, che unisce testimonianze, interviste, materiale inedito ed esperienza diretta dei registi, di alcuni ragazzi della Diaz, del deputato tedesco Hans-Christian Stroebele e del giornalista britannico Mark Covell,  in quei giorni al G8.

Published in Cinema & Teatro

BERLINO - La sessantaduesima Berlinale si è inaugurata con  Benoït Jacquot che in Les adieux à la reine ( tradotto con Addio mia regina ) narra gli ultimi giorni della monarchia francese, quelli del luglio 1789. Jacquot si è ispirato all’omonimo  romanzo di Chantal Thomas  -  più fortunato che eccellente – nel quale traspare l’ossequio dell’autrice per sua altezza reale.

Published in Cinema & Teatro

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]