Si tirano le somme sulla stagione concertistica al Teatro Vivaldi di Jesolo: "La stagione inizia a entrare nel cuore dei cittadini"

Parte dal Comunale di Cagli la tournée de "La Regina Dada", nuova versione dello spettacolo scritto e interpretato a due mani da Stefano Bollani e Valentina Cenni , con un andamento da fiaba, surreale e piena di musica.

JESOLO (VENEZIA) - E’ finalmente partito da Jesolo Lido l’atteso tour dei “Capitani coraggiosi” , Claudio Baglioni e Gianni Morandi. Sold out al PalArrex della cittadina veneziana per i due big della musica italiana, che hanno letteralmente fatto impazzire il pubblico in quasi tre ore di concerto. 

CASERTA - Quando si ama, siamo in grado di farci piacere anche un passo sbagliato.

Giovedì, 11 Febbraio 2016 10:51

San Valentino all’Auditorium

Scritto da

ROMA - Una visita ad Auditorium “spento” e con il telefonino acceso per condividere sui social network foto ed emozioni di una mattinata nel complesso multifunzionale progettato da Renzo Piano. È l’evento “#ILOVEAUDITORIUM, innamorati del Parco della Musica” a cui parteciperanno gratuitamente domenica, dalle ore 10.00, circa 150 persone, convocate esclusivamente attraverso i social network. 

Lunedì, 08 Febbraio 2016 16:14

Musica. La cantante più popolare del 2015? E' Adele

Scritto da

ROMA - Adele è l'artista più popolare al mondo nel 2015. L'artista ha infatti ricevuto il Global Recording Artist di IFPI (International Federation of the Phonographic Industry), premio che rispecchia il successo fenomenale del suo ultimo album da record '25', con 15 milioni di copie vendute da novembre.

Venerdì, 05 Febbraio 2016 07:15

Musica: morto Maurice White,fondatore Earth, Wind & Fire

Scritto da

LOS ANGELES  - E' morto a Los Angeles, a 74 anni, il fondatore degli Earth, Wind & Fire, Maurice White.

Il trombettista torinese si è esibito a Milano con il suo quartetto


“Quella dei 40 anni è sicuramente una tappa della vita che arriva inaspettata, come tutte del resto. Forse è la prima che, al contrario di quella dei 18, non si cerca di raggiungere poi così in fretta. E invece è arrivata velocemente, come mi sembra siano stati veloci tutti i viaggi, i concerti fatti fino ad oggi. Posso certo dire serenamente che sono stati anni densi di vita, di incontri, di esperienze, giunti al culmine nel 2010 con la nascita di mio figlio”  (Fabrizio Bosso)

bosso.jpg

Grande successo di pubblico e due bis finali per il concerto del quartetto di Fabrizio Bosso che si è esibito al “Blue Note” di Milano, storico jazz club del capoluogo meneghino. Il trombettista torinese ha offerto ai presenti una performance di altissimo livello ben equilibrata fra straordinaria tecnica strumentale e forti emozioni scaturite nei momenti più intimisti. 

Nel fraseggio di questo vero e proprio virtuoso della tromba emergono prepotentemente i suoi amori che vanno da Clifford Brown, Luis Armstrong, Freddie Hubbard e Wynton Marsalis. Fabrizio Bosso si distacca decisamente dagli altri grandi interpreti italiani del suo strumento come Enrico Rava e Paolo Fresu. Se i suoi colleghi sono più orientati verso un intenso lirismo, lo stile di Bosso è permeato dal be-bop e dal sound delle big band. Il suo punto di riferimento dal punto di vista compositivo e armonico è senza ombra di dubbio Duke Ellington (Non è un caso che il suo ultimo album sia proprio un omaggio al grande pianista scomparso nel 1974).

Anche nel concerto al “Blue Note” Fabrizio Bosso ha eseguito una splendida versione della celeberrima “Caravan”, uno dei brani più significativi della produzione di Duke Ellington.

I punti di forza del 42 trombettista piemontese sono un suono molto definito e potente soprattutto sulle note più acute, un fraseggio estremamente virtuoso e spettacolare e una capacita’ improvvisativa a dir poco stupefacente.

Nel concerto milanese ha suonato con un quartetto composto dall’eccellente pianista italo-inglese Julian Oliver Mazzariello, classe 1978; dall’efficace contrabbassista Luca Alemanno, 28 anni, nativo della provincia di Lecce e dal pirotecnico batterista Nicola Angelucci, abruzzese di 37 anni. La band di Bosso, perfettamente coesa tra le spettacolari parti solistiche e gli intensi momenti corali, ha dimostrato una grande padronanza tecnico-esecutiva mai fine a se stessa senza dimenticare l’aspetto più importante del jazz: comunicare profonde emozioni attraverso il giusto equilibro tra melodia e improvvisazione.

Domenica 14 febbraio dalle ore 22:00 alle ore 1:00 al Big mama grande concerto su richiesta di Frances Ascione & Band

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Camilleri e Simenon, a tavola e con le donne Montalbano rincorre Maigret

Più d’una volta, nei racconti di Andrea Camilleri, di cui è protagonista il commissario Salvo Montalbano, ricorre la citazione: “Prese un romanzo di Simenon e cominciò a leggere”. Oppure: “Fece...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Nell’Italia che non legge, dilaga la “ringraziamentite”.

Gli scrittori di oggi hanno copiato dai titoli di coda dei film di ieri il vezzo di ringraziare tutti quelli che hanno collaborato alla fattura del film, fino all’ultimo elettricista...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208