Lunedì, 27 Febbraio 2017 11:38

Il jazz: storia e passione in musica

Scritto da

Nacque nei bordelli e nei locali malfamati di New Orleans e di altre importanti città americane e solo per questo, per le sue radici bohémien, la sua allegria, la sua capacità di mescolare generi diversi ed il suo essere una cartina al tornasole dell'America a cavallo fra gli anni Dieci e gli anni Trenta del Novecento, gode di un fascino pressoché immutato e, anzi, accresciuto dallo scorrere del tempo: parliamo del jazz che compie cent'anni e se li porta davvero magnificamente. 

Giovedì, 16 Febbraio 2017 10:15

Musica: “Assassini si nasce” di Maione

Scritto da

Il musicista napoletano, cantautore del Club Tenco, sorprende per originalità e innovazione nel suo ultimo album

Lunedì, 13 Febbraio 2017 13:49

Sala Umberto. “Le piace Brams”? Recensione

Scritto da

ROMA - Con la direzione artistica del Maestro Lorenzo Porta del Lungo, tre artiste di calibro internazionale Katia Castelli, mezzosoprano, Ilona Bàlint alla viola, Edina Bak al pianoforte, a 120anni dalla morte di Johannes Brahms hanno reso omaggio all’immortale compositore con “Le piace Brahms?”, un concerto-evento che significativamente trae titolo da un noto romanzo di Françoise Sagan.

SANREMO - "Dopo i risultati inaspettati di ieri sera, si conferma la necessita', l'opportunita' e la correttezza della richiesta che l'Unione nazionale Consumatori sta facendo fin dalla prima serata del Festival di Sanremo, ossia di sapere subito, alla fine della serata stessa, nel corso del programma, la graduatoria completa dei cantanti in gara, con le percentuali dei voti ottenuti".

Giovedì, 09 Febbraio 2017 12:16

Salauno, musica a 360°

Scritto da

ROMA - Prosegue la programmazione musicale 2017, alla Salauno all’EUR di Roma sotto la direzione di Sabrina Spadazzi.

ROMA - A 120 anni dalla sua morte, Johannes Brahms verrà ricordato e omaggiato con “Le piace Brahms?”.

Tratto dal suo prossimo album in uscita in primavera 2017. L’artista vanta collaborazioni con nomi noti del panorama musicale italiano

Lunedì, 23 Gennaio 2017 12:23

Jazz. "Remeber in ricordo di Primo Levi"

Scritto da

Sabato 21 gennaio 2017 presso il "Circolo Cittadino" di Latina con "Remeber in ricordo di Primo Levi", Francesco Bruno chitarrista e compositore, Silvia Lorenzo attrice, Marco Rovinelli batterista, Stefano Nunzi contrabbassista, hanno dato vita ad un progetto multimediale ispirato alle poesie di Primo Levi che raccontano la vita dei prigionieri nei campi di concentramento e nei campi di lavoro tedeschi.

ROMA – La situazione dei musicisti e della “M”usica in Italia è a dir poco difficile al pari, se non peggiore, di molti altri settori della nostra produzione culturale.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077