DAMASCO - Sarebbero almeno 44 i morti causati dalle forze dell'ordine ieri durante le manifestazioni di protesta contro il regime. A fornire questa notizia è un gruppo di attivisti dell'opposizione. Se il dato fosse confermato, sarebbe una delle repressioni più violente mai compiute dall'inizio della protesta, 6 mesi fa. La televisione panaraba Al JaziraLe ha rivelato che le azioni più violente da parte delle forze di sicurezza sono state testimoniate nella provincia di Idlib, nei dintorni di Homs e nella località di Duma, vicino alla capitale.

Published in Mondo

DAMASCO - La manifestazione di protesta - che si trascina da giorni  contro il regime siriano per chiedere le dimissioni di Bashar al-Assad - si è trasformata oggi in una carneficina. Decine di attivisti sono stati uccisi dalla violenta repressione ad opera delle forze di sicurezza di Damasco.

Published in Mondo

Israele continua ad impedire il processo di edificazione statale aumentando persecuzioni, raid ed ostacoli alla sopravvivenza

Published in Mondo

NAPOLI - Altro che problemi risolti. Queste foto testimoniano una situazione diventata insostenibile per gli abitanti campani.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]