ROMANZI

ROMA – La situazione dei musicisti e della “M”usica in Italia è a dir poco difficile al pari, se non peggiore, di molti altri settori della nostra produzione culturale.

Published in Musica

ROMA - Inutile resistere. Inutile ostinarsi a guardare con piglio severo e critico la messa in scena Mammamiabella!. Inutile perché le risate arriveranno comunque che lo vogliate o meno. Merito di un testo brillante capace di offrire battute originali sulla maternità.

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Se ieri è stato un giorno straordinario con il secondo posto in super-g di Christof Innerhofer a Kitzbuhel, oggi lo è stato ancora di più perché Dominik Paris ha dominato la discesa libera vincendo per la terza volta in carriera sulla mitica Streiff (due libere e un super-g).

SUPER PARIS – Grande prova dell’atleta azzurro che ha regalato emozioni a tutti gli appassionati di sci, giungendo al traguardo davanti a circa 80 mila persone, un vero pubblico da stadio di calcio, con sensazioni uniche, da far accapponare la pelle.

Ormai la Streiff è la sua pista, nessun italiano era mai riuscito a vincere tre volte su questa terribile discesa. Una gara affrontata senza timori, con il giusto equilibrio e con il coraggio di chi vuole lasciare il proprio nome impresso negli annali, quello del vincitore. Nella trappola dell’Hausberkante, non solo è passato indenne ma ha addirittura fatto la differenza.

Dominik è riuscito nell’impresa e ora comanda la classifica di specialità davanti a Svindal (142 punti l’italiano, 140 il norvegese). Per poco poteva essere una doppietta azzurra sul podio, ma a rovinare la festa ci hanno pensato i due atleti transalpini, Moine e Clarey, mentre il nostro Peter Fill si è dovuto accontentare del 4° posto, risultato comunque più che positivo. Quindi, due italiani e due francesi nei primi quattro posti e per vedere il primo austriaco bisogna scorrere la classifica fino all’8° posto, quello occupato dal tanto atteso vincitore del super-g di ieri, Matthias Mayer. Una delusione per il pubblico di casa che tutto l’anno aspetta questa gara straordinaria.

Domani saranno impegnati gli atleti delle discipline tecniche con lo slalom speciale.

REGINA VONN – Dopo il duplice infortunio patito l’anno scorso (il primo a febbraio con il ginocchio sinistro e poi a novembre con la frattura dell’omero della spalla destra) l’atleta statunitense torna alla vittoria alla sua seconda gara in Coppa del Mondo quest’anno, riprendendosi lo scettro di Regina delle nevi. Lindsey Vonn oggi è stata praticamente perfetta sulle nevi di Garmisch in una libera che l’ha vista subito protagonista e vincente davanti a Lara Gut.

Published in Sci
Sabato, 21 Gennaio 2017 12:38

Washington, scoppia la protesta anti-Trump

WASHINGTON - Dopo la festa dell'inaugurazione di DonaldTrump ieri, oggi Washington si prepara all'invasione di centinaia migliaia di manifestanti, a cominciare dai militanti per i diritti delle donne, pronti a lanciare una sfida al 45esimo presidente degli Stati uniti.

Published in Mondo

PESCARA - Undici sopravvissuti, cinque corpi senza vita recuperati e tra i 19 e i 20 dispersi: e' questo il bilancio attuale della tragedia dell'hotel Rigopiano.

Published in Cronaca

VENEZIA  - Sedici morti, un ferito in coma, 12 feriti gravi, 13 feriti leggeri, 12 persone illese: e' il tragico bilancio dello schianto e del rogo di un pullman con a bordo studenti e docenti di un liceo di Budapest, accompagnati da alcuni genitori, all'altezza dello svincolo di Verona est della A4.

Published in Cronaca

Il 27 e 28 gennaio la mobilitazione dei lavoratori

Published in Brevissime

Nelle politiche di prevenzione e di repressione della corruzione occorrerebbe inserire anche una nuova tipologia sanzionatoria: “la sanzione sociale”.

Published in Il punto

Debutto folgorante della cantante jazz veneta caratterizzato da creatività e feeling

Published in Musica
Sabato, 21 Gennaio 2017 12:14

Sono in aumento le scadenze fiscali

Nonostante le promesse, la burocrazia fiscale è destinata ad aumentare. Nel 2017, infatti, il numero degli adempimenti a carico delle micro e piccole imprese crescerà mediamente di 4 unità. Pertanto, una impresa artigiana (senza dipendenti) lungo i 12 mesi dell’anno dovrà pagare o inviare la propria documentazione 30 volte per onorare altrettante scadenze fiscali, un negozio commerciale (con 5 dipendenti) 78 e una piccola impresa industriale (con 50 dipendenti) ben 89 volte (vedi Tab. 1). 

Published in Economia
Pagina 1 di 2

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Alda Merini. La straordinaria avventura del Bacchelli, un vitalizio meritato

 Alda Merini si è spenta, a settantotto anni, il primo novembre 2009. Ha avuto funerali di Stato con camera ardente in Duomo. La sua tomba è nel cimitero monumentale di...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077