Giovedì, 22 Maggio 2014 11:06

Francia, caos e problemi con i nuovi treni

Troppo larghi per le stazioni costruite da più di trenta anni. 50milioni per la soluzione 

ROMA – Se noi italiani ci lamentiamo del loro “non essere mai in orario” i francesi ci batteranno di misura questa volta, perché quanto successo nella “città dell’amore” ha veramente dell’esilarante.

Circa duemila nuovi treni regionali non potranno essere utilizzati perché troppo larghi per le banchine delle stazioni ferroviarie. I mezzi di trasporto, perfettamente pronti per l’utilizzo, non riescono ad entrare nelle stazioni più datate.  Venti centimetri che costano 50 milioni, euro più, euro meno. Non potendo modificare i nuovi colossi, è questa la cifra necessaria per adeguare 1.300 piattaforme, su un totale di 8.700  dell’intera linea, ai nuovi treni extralarge. I lavori per l’adattamento si stima dureranno fino alla fine del 2016.

I responsabili dell’errore pare siano, per quanto riguarda i treni “SNCF” e, per le infrastrutture “Rff”. Quest’ultimo, il gestore della rete ferroviaria, senza aver realmente fatto le verifiche di routine, avrebbe comunicato dati errati. Il portavoce di Rff, Christophe Piednoël, intervistato da una radio francese ha dichiarato: “E' come se aveste comprato una Ferrari e non riusciste a parcheggiarla nel garage perché è di una misura sbagliata” cosi da giustificare un errore che sicuramente non fa fare bella pubblicità ai trasporti francesi. “Un dramma comico” l’ha definito invece  il ministro dei trasporti francesi Frédéric Cuvillier. Anche la ministra dell’ambiente ha detto la sua: “Come possono essere prese decisioni così sfasate e lontane dalla realtà [..]. Le regioni non pagheranno per questi errori inverosimili, che dimostrano soltanto che negli uffici a Parigi c’è gente troppo distante dalle realtà del territorio”.

Published in Mondo
Mercoledì, 14 Settembre 2011 15:15

Nuove regole per l'agenzia europea Frontex

L' agenzia per il controllo delle frontiere esterne della Ue dovrà assicurare in maniera più rigorosa il rispetto dei diritti fondamentali. Frontex, agenzia per il controllo delle frontiere esterne degli stati componenti la Ue, nominerà un ispettore che assicuri che i controlli alle frontiere europee rispettino i diritti fondamentali, in accordo con i cambiamenti al mandato dell'agenzia adottati martedì 13 settembre dal Parlamento Europeo. L'agenzia potrà possedere le proprie attrezzature in modo da non dipendere dagli impegni di spesa degli stati membri. Le nuove regole per Frontex sono state adottate con 431 voti a favore, 49 contrari e 48 astensioni.

Published in Mondo

Cerca nel sito

Poesia

Ragazza di vita

Bellissima...  abitava nel suo corpo puro ma in egual tempo ingombrante nella sua sensuale pienezza. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

Romanzi e racconti

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Procida, terra e mare. La storia di Gioconda

Gioconda guarda il mare. Dietro di sé la porta verde di casa, a sinistra il sentiero che porta al faro e agli orti, a destra la via che va al...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 77. Tutti premi della Cinéfondation

Cannes 77. Tutti premi della Cinéfondation

La giuria dei cortometraggi e della Cinéfondation composta da Damien Bonnard, Rachid Bouchareb, Claire Burger, Charles Gillibert, Dea Kulumbegashvili et Céline Sallette,  ha assegnato sulla scena del Grand Théâtre Lumière...

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma stanno dimostrando di poter essere grandi protagoniste sia in Italia che in Europa.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]