Martedì, 07 Agosto 2012 19:36

Crisi. Sciopero dipendenti pubblici contro spending review

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Appena è arrivata l’approvazione da parte della Camera del decreto spending review è arrivata la dura presa di posizione del sindacato della Funzione pubblica Cgil che conferma lo sciopero generale del settore  previsto  per il 28 settembre.

La proclamazione della giornata di lotta era già stata programmato dalle organizzazione di categoria della Cgil e della Uil. La Cisl si era riservata di decidere dopo il confronto  avviato in sede ministeriale che, stante il testo del decreto che  con il voto della Camera è diventato legge, non ha sortito esito positivo.  

L’annuncio dello sciopero à stato dato dalla segreteria generale della Fp Cgil, Rossana Dettori che, in una dichiarazione,sottolinea come  “con quello di oggi siamo arrivati a 34 decreti legge approvati con voto di fiducia. Di fatto un ricatto, un prendere o lasciare, operato sbandierando il rischio di risposte negative da parte dei mercati. Siamo alla mortificazione della nostra democrazia parlamentare”.

La cosiddetta spending review del Governo Monti –prosegue-oggi si mostra per quello che è: un'operazione di bilancio fatta di tagli lineari che colpiscono i servizi ai cittadini e i lavoratori che li offrono, che non tocca né sprechi né privilegi. Il 28 settembre sciopereremo insieme alla Uil per chiedere al Governo e soprattutto al Parlamento di modificare queste misure con la prossima legge di stabilità, perché impoveriscono irrimediabilmente il welfare, la sanità, il sistema giudiziario e i nostri enti locali, le articolazioni dello Stato più vicine ai cittadini, quelle che garantiscono direttamente i loro diritti. “Per la prima volta in questi mesi –conclude Rssana dettori-siamo d'accordo con le valutazioni del Sottosegretario Gianfranco Polillo, che ha definito la spending review una manovra dettata dalla fretta. In effetti siamo di fronte a una serie di tagli lineari insensati che - conclude la sindacalista – non distingue tra sprechi e virtuosismi, tra buona e cattiva pubblica amministrazione”.

Read 3414 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]