Lunedì, 10 Settembre 2012 17:37

Crisi. Pil, la realtà ha superato ogni previsione negativa

Scritto da

ROMA - Sono drammatici i dati diffusi oggi dall’Istat sull’andamento economico del nostro Paese. Il PIL al -2,6% è il dato peggiore dal 2009.

Questo dovrebbe far aprire gli occhi a chi ci governa: non è possibile continuare a sistemare i conti ed i bilanci senza occuparsi delle conseguenze che le operazioni avviate hanno poi sulle tasche delle famiglie e sull’intera economia.  Le manovre avviate finora continuano a creare discriminazioni e situazioni di forte squilibrio. Ostinandosi a far uscire dalla finestra i problemi di bilancio, non ci si accorge che, dalla porta principale, entrano povertà e disagio sociale. Non è possibile continuare a sottovalutare gli effetti negativi che questa politica ha per il Paese. Il potere di acquisto delle famiglie, anche a causa della enorme pressione fiscale e dell’incontrollato aumento di prezzi e tariffe, è giunta ormai ai minimi storici, registrando una caduta del -11,8% dal 2008.

Questo produce da anni una continua contrazione dei consumi che, solo quest’anno, secondo le stime dell’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori raggiungerà il -5%, con una diminuzione complessiva della spesa di 35,5 miliardi di Euro. A tale dato si aggiunge la continua diminuzione registrata a partire dal 2009 anche sul fronte dell’indebitamento, alla luce della quale non sorprende affatto la contrazione relativa agli acquisti dei beni durevoli, in testa il mercato dell’auto. Tutto ciò produce un danno enorme per l’intera economia, che comporterà una grave caduta della produzione, con gli effetti che tutti sappiamo sul piano dell’occupazione. Un pericoloso circolo vizioso che bisogna spezzare al più presto, avviando misure decise per rilanciare gli investimenti sul piano della crescita e dello sviluppo, a partire dagli investimento per le reti e le infrastrutture digitali, indispensabili per un ammodernamento ed un salto di qualità del nostro Paese.

Non vogliamo più sentir parlare di mancanza di risorse, queste possono e devono essere reperite attraverso una seria azione sul piano della lotta agli sprechi e del contrasto sempre più aspro e determinato all’evasione fiscale, nonché attraverso una maggiore tassazione su grandi patrimoni, transazioni e rendite finanziarie.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]