Lunedì, 08 Ottobre 2012 16:58

Legge di stabilità. Se confermate indiscrezioni Governo Monti peggiore di Brunetta

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Speriamo che le indiscrezioni in merito alla Legge di Stabilità siano infondate, altrimenti saremmo di fronte a un atteggiamento persecutorio nei confronti del lavoro pubblico e a un'ingerenza del Governo in una materia contrattuale.

Sarebbe persino peggio di quanto fatto dall'ex Ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta. Almeno stando alle notizie apparse sulla stampa nazionale, secondo le quali la bozza della Legge di Stabilità che sarà discussa dal Consiglio dei Ministri di domani conterrebbe una stretta sulla legge 104, ulteriori tagli ad enti locali e sanità e l'eliminazione dell'indennità di vacanza contrattuale per i lavoratori dei settori pubblici, quindi del recupero dell'inflazione.

L'indennità di vacanza contrattuale è prevista dai contratti del lavoro pubblico, non è materia su cui l'esecutivo può decidere autonomamente. Se così fosse ci troveremmo di fronte a un ritorno al passato, a una rilegificazione del rapporto di lavoro, con buona pace della Ministra Fornero. Non vorremmo che si parlasse di contrattualizzazione dei rapporti di lavoro nel pubblico  solo per guadagnare i titoli dei giornali e che poi tutto si risolvesse con ingerenze dell'esecutivo e con interventi normativi che eliminano ogni forma di contrattazione. Quanto agli ulteriori tagli a enti locali e sanità, aspettiamo di leggere il testo. Ci sembra paradossale che il Governo Monti pensi di poter imporre un'ulteriore riduzione di spesa, perché comporterebbe la definitiva messa in ginocchio del nostro welfare e una spinta alla privatizzazione. Lo stesso potremmo dire per la legge 104. Crediamo che si tratti di un errore giornalistico, perché lo stesso Governo che ha ridotto, quando non azzerato, l'assistenza alla persona e alla non autosufficienza, non crediamo si possa permettere di ridurre anche questo strumento di tutela dei diversamente abili. Non ci troveremmo più soltanto di fronte alla riduzione dell'intervento pubblico  ma a un intollerabile cinismo.

Read 5412 times
Rossana Dettori

Segretaria Generale Fp Cgil

www.dazebaonews.it

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]