Martedì, 20 Novembre 2012 13:34

Un milione di famiglie dichiara zero redditi. Da oggi il redditometro on line

Scritto da

ROMA - Quasi un milione di famiglie dichiara redditi pressochè nulli «molti vicini allo zero». Lo ha affermato il direttore generale dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, durante una conferenza stampa in cui è emerso come da una simulazione sull'intera platea delle famiglie oltre 4,3 milioni (circa il 20% delle dichiarazioni dei redditi ndr) risultano non coerenti. 

«Non è detto che siano evasori ma risultano non coerenti. Ci sono un milione di famiglie che dichiarano reddito nullo o prossimo allo zero» ma sostengono delle spese alte. Lo dice il direttore dell'Agenzia delle
entrate, Attilio Befera, nel corso della conferenza stampa, a chi gli chiede quante delle 4,3 milioni di famiglie a rischio evasione con la simulazione del Redditometro dichiarano reddito zero.
Tornando poi al dato dei 4,3 milioni, Befera dice di «non essere meravigliato perchè in Italia l'evasione c'è» e spera che con il ReddiTest «questo numero possa diminuire sensibilmente».

Secondo la simulazione tra le diverse categorie di reddito il tasso di irregolarità è maggiore nel reddito di impresa e nel reddito da lavoro autonomo. Dalla statistica, effettuata in vista dell'arrivo del nuovo redditometro, sono anche emersi fenomeni riconducibili a locazioni omesse o parzialmente dichiarate, nonchè a redditi in nero di lavoratori dipendenti.
Intanto, da oggi i contribuenti italiani potranno misurare autonomamente on-line la congruità tra il proprio reddito familiare e le proprie spese: una sorta di autodiagnosi della coerenza fiscale. Il nuovo strumento è stato presentato oggi dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, che ha sottolineato che i dati saranno noti al solo contribuente e non ne rimarrà traccia sul Web. On-line si scarica solo il programma sul proprio computer e mentre i dati forniti rimarranno a esclusiva disposizione di chi lo ha compilato.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

L’amore ai tempi del coronavirus

L’amore ai tempi del coronavirus

L’epidemia fa bene all’amore o no? Non ci sono statistiche in materia, né esperti che ne parlino in tv, ma la domanda è legittima. E la risposta  più ovvia è:...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]