Martedì, 04 Dicembre 2012 17:08

Arena (DirCredito). L’ABI è avvisata, il sistema concertativo è a rischio

Scritto da

ROMA - “Ho letto con sorpresa e sconcerto le notizie recentemente riportate da organi di stampa che parlano di un piano lacrime e sangue per rilanciare le banche italiane”.

Così Maurizio Arena, segretario Generale DirCredito, il sindacato delle alte professionalità bancarie. “Al di là dell’attendibilità di quanto affermato - continua Arena - mi preme entrare nel merito per fare alcune puntualizzazioni. La presunta volontà di ABI di rendere obbligatori i contratti di solidarietà, ricorrendo a prepensionamenti coatti e addirittura alla cassa integrazione, ci vede assolutamente contrari perché rappresenterebbe una palese  violazione di quanto sottoscritto tra le Parti nel Contratto Nazionale. Il confronto fra ABI e sindacati ha senso solo se si basa sul rispetto delle regole e soprattutto se non diventa il mezzo attraverso cui le Banche cercano di far pagare solo ai lavoratori, sempre gli stessi, il prezzo della crisi. Ancora più irricevibile sarebbe la proposta di alleggerire il costo del lavoro esternalizzando attività ritenute non strategiche e quindi cestinando i precisi impegni assunti in sede di rinnovo contrattuale a fronte dei quali sono stati richiesti sacrifici ai lavoratori. La rottamazione, spesso invocata dai banchieri che la ritengono uno strumento efficace per dare ossigeno al settore, guardandosi bene però dall’applicarla a loro stessi e ai loro compensi milionari, non rappresenta per DirCredito un’opzione praticabile.Se, come recitano  gli articoli, la guerra è alle porte - conclude Arena - l’Abi è avvisata: DirCredito non arretrerà di un passo rispetto alla linea di difesa dei lavoratori tracciata dai contratti sottoscritti delle Aree professionali, dei Quadri direttivi e dei Dirigenti

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Coaching Cafè

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077