Martedì, 09 Luglio 2013 16:58

Indesit. La protesta corre da Fabriano a Ancona. Auto incolonnate a 40 km/h

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ANCONA - Un serpentone di auto lungo oltre due chilometri, che si è mosso da Fabriano a Ancona, a 40 chilometri orari, rallentando e a tratti bloccando la viabilità lungo il tragitto. È l'ultima protesta in ordine di tempo, organizzata questa mattina dai sindacati, contro i 1.425 esuberi previsti dal piano di ristrutturazione della Indesit, che si è conclusa nella sede della Regione Marche.

Oltre 350 auto secondo una stima dei sindacati, un centinaio secondo le forze dell'ordine, che hanno seguito lo svolgersi dell'intera manifestazione; non meno di mille i lavoratori, con le bandiere di Fiom, Uilm, Fim e delle Rsu. Una protesta a tratti dura ma ordinata, durante la quale non si sono registrati incidenti. Davanti alla sede della Regione Marche, dopo oltre tre ore di trasferimento in auto, una delegazione di operai ha presenziato all'assemblea, insieme al sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola, dedicata proprio alle crisi industriali in corso nella regione, compresa quello del colosso industriale del bianco. Le tute blu avevano in mano un documento unitario, approvato nei giorni scorsi dai consigli di 27 comuni di Marche e Umbria e da 5 assemblee provinciali.
Stipati nei posti riservati al pubblico, all'interno del consiglio regionale, gli operai in delegazione hanno ascoltato diversi interventi da parte dei consiglieri, ma dopo un'ora e mezza di dibattito hanno cominciato a urlare 'Lavoro, lavoro, lavorò, con l'obiettivo di poter leggere il loro documento.


È stato l'unico momento di tensione, che ha coinvolto anche il presidente della giunta regionale, al quale gli operai chiedevano di poter intervenire. Secondo Spacca, per quanto riguarda la Indesit è stato fatto «tutto quello che era nelle nostre possibilità e in modo tempestivo: la nostra impostazione sarà  portata avanti in ogni luogo ed attraverso ogni confronto».Quando il sindacalista Andrea Cocco ha potuto leggere il documento, nell'aula si sollevato un boato di soddisfazione.L'assemblea si è conclusa con l'approvazione di una risoluzione rivolta al governo nazionale perchè attui «una autentica politica economica e industriale per il rilancio della crescita e dello sviluppo dei settori strategici del made in Italy» e rifinanzi la cassa integrazione in deroga. Sul fronte Indesit, invece, l'assemblea ha approvato una risoluzione nella quale si richiede, fra l'altro, che l'azienda ritiri il piano di ristrutturazione, «al fine di offrire garanzie in termini di investimenti e tutela dei livelli occupazionali in Italia».

Read 2312 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]