Mercoledì, 15 Gennaio 2014 18:11

Tutto lo show è un cantiere?

Scritto da

ROMA - Può contare su un sistema di 42.730 imprese il settore della cultura di Roma e provincia, il 9,5% del totale dell’economia del territorio (a livello nazionale rappresenta il 7,3%). Tra il 2009 e il 2011 sono cresciute dello 0,7% (+299 imprese), +0,6% nella media nazionale.

In termini economici, il valore aggiunto nominale prodotto sfiora i 9,5 miliardi di euro, pari al 7,6% del totale economia della provincia (6a nella graduatoria provinciale; 5,4% la media nazionale). Sono 141mila le persone occupate in questo settore, corrispondenti al 7% dell’occupazione nella provincia (13a nella graduatoria provinciale; 5,6% la media Italia).

 

Sono i dati raccolti da Cna, a partire da uno studio condotto la primavera scorsa da Camera di commercio di Roma, con la collaborazione tecnico-scientifica della società CamCom, agenzia del Sistema camerale. L’occasione è stata il convegno organizzato alla Casa delle Imprese Cna di Garbatella dal titolo “Tutto lo show è un cantiere?” che si è svolto oggi. Il decreto del Fare fa rientrare spettacoli, riprese televisive e cinematografiche, eventi su strade e piazze, parchi, stadi, palazzetti dello sport, le stazioni e così via sotto la categoria “cantieristica”, sul presupposto che palchi, pedane superiori a 2 metri e quant’altro, implicano attività esecutive rischiose per i lavoratori. Il decreto del Fare prevedeva la necessità di un provvedimento attuativo sulla sicurezza negli spettacoli, tuttora allo studio. A riportare alla ribalta il tema, gli infortuni mortali avvenuti durante le operazioni di montaggio e smontaggio di palchi e di attrezzature temporanee, sui set televisivi e cinematografici. Il testo è pronto: per raccogliere le idee degli operatori del settore, che risulterebbero penalizzati dalla nuova disciplina, Cna ha oggi chiamato a raccolta gli imprenditori che si sono confrontati con gli estensori del decreto attuativo allo studio e i tecnici del ministero. Un’occasione importante per esperti della associazioni del cinema e  musicali, RSPP, ASPP televisivi, rappresentanze dei “Rigger, scaffolder, facchini”, esperti della sicurezza per contribuire alla formulazione di un testo normativo, agile, applicabile, comprensivo ed efficace.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]