Venerdì, 31 Ottobre 2014 15:42

Istat. Sale la disoccupazione, senza lavoro il 42,9% dei giovani

Scritto da

ROMA - Sale la disoccupazione. A settembre, infatti,  il tasso di disoccupazione giovanile era al 42,9%, lo 0,8% in meno rispetto ad agosto ma in aumento dell'1,9% rispetto a settembre 2013: secondo i dati Istat, i senza lavoro tra i 15 e i 24 anni sono 698mila. Il tasso di disoccupazione generale, invece, a settembre è salito al 12,6%, +0,1% sia rispetto ad agosto sia in confronto a settembre 2013. La crescita, per l'Istat, è dovuta all'aumento della partecipazione al mercato del lavoro.

Le persone che non lavorano e non cercano un'occupazione, tra i 15 e i 64 anni, diminuisce dello 0,9% rispetto al mese precedente e del 2,1% rispetto a settembre del 2013. Il tasso di inattività, pari a 35,9%, cala di 0,3 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,7 punti su base annua. Insomma i dati Istat sono preoccupanti, infatti non ci sono mai stati così tanti disoccupati dal 2004.  Il numero di disoccupati a settembre era pari a 3 milioni e 236mila, in aumento dell'1,5% rispetto ad agosto e dell'1,8% su base annua. Il numero delle persone senza lavoro è il più alto dall'inizio delle serie storiche, anno 2004, mentre il tasso di disoccupazione al 12,6% si mantiene sui livelli record già raggiunti più volte nel 2014. 

Nel frattempo tornano a salire anche i prezzi, che ad ottobre sono saliti dello 0,1% sia rispetto a settembre sia rispetto a ottobre 2013. Lo rende noto l'Istituto di statistica ricordando che a settembre il tasso tendenziale era -0,2%. L'inflazione acquisita per il 2014 sale così allo 0,3% dallo 0,2% di settembre. 

Anche la situazione in Europa non è delle migliori.  Eurostat ha diffuso i dati  facendo notare che l’inflazione di ottobre dell'area Euro sale allo 0,4% nel mese di ottobre 2014, più alta rispetto al 0,3% di settembre, secondo la stima flash dell'ufficio statistico dell'Unione europea.   Quanto alla disoccupazione, invece, nell'area euro il tasso di settembre è risultato dell'11,5%, stabile rispetto ad agosto ma in calo rispetto al 12% di settembre 2013. Nell'area Ue a 28, il tasso di disoccupazione è al 10,1%, anche questo stabile rispetto ad agosto 2014, ma in calo rispetto al 10,8% del settembre 2013.   Tra gli Stati membri, i tassi di disoccupazione più bassi sono stati registrati in Germania (5%) e in Austria (5,1%), i più alti in Grecia (26,4%) e in Spagna (24,0%).

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]