Print this page
Mercoledì, 19 Novembre 2014 11:31

Raffica di scioperi. Cgil e Uil proclamano quello generale il 12 dicembre. VIDEO

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

L'Ugl proclama per il 5 dicembre uno sciopero generale di 8 ore. Statali, la Cisl in piazza il 1° diccembre

ROMA - Lo sciopero generale a cui aderiscono Cgil e Uil, è stato proclamato per il 12 dicembre. E' questo l'esito dell'incontro tra i leader sindacali. "Con la Uil abbiamo convenuto di fare lo sciopero generale il 12 dicembre",  ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine del XVI congresso della Uil.  Allo sciopero contro la legge di stabilità, il Jobs Act e la riforma della Pa non parteciperà la Cisl.  "La Cisl - ha detto il segretario generale della Cisl, Anna Maria Furlan - non aderisce allo sciopero generale indetto da Cgil e Uil. "Siamo convinti che le categorie dell'amministrazione pubblica che hanno scelto attraverso una grande mobilitazione di categoria, debbano fare lo sciopero di categoria per il loro contratto". Si tratta - ha precisato - di "uno sciopero diverso, che e' specifico su un argomento". 

"La Cisl - ha confermato il segretario Uil Carmelo Barbagallo  - ci ha comunicato che non aderira'".  "Quanto al pubblico impiego "noi speriamo ancora che si possa fare una mobilitazione unitaria", ha aggiunto.   Il governo - ha sottolineato Barbagallo - non ha intenzione di discutere con le forze sindacali, noi abbiamo esperito tutta la nostra possibilita' di trovare soluzioni: a questo punto non abbiamo altro da fare che ridare la parola alla lotta dei lavoratori, dei pensionati, dei disoccupati".  

Nel frattempo l'Ugl ha proclamato per il 5 dicembre uno sciopero generale di 8 ore di tutti i lavoratori pubblici e privati contro la Legge di Stabilità e Jobs Act. Ad annunciarlo il segretario generale della confederazione, Paolo Capone, confermando cosi'' la  decisione già anticipata ieri e in occasione del vertice di Palazzo Chigi sulla riforma della Pa.

Il 1 dicembre, invece,  i lavoratori dei servizi pubblici incroceranno le braccia, dando continuita' alla mobilitazione e alla manifestazione dell'8 novembre scorso. La decisione e' stata annunciata da Francesco Scrima, coordinatore dalle categorie della Cisl Lavoro pubblico, che conferma "la richiesta alle federazioni di Cgil e Uil di convergere sulla data per un'azione che rappresenta la naturale prosecuzione dell'azione unitaria fin qui messa in atto". Lo sciopero, proclamato per l'intera giornata di lunedi' 1 dicembre, interessera' sia i lavoratori pubblici, sia i lavoratori privati che lavorano per i servizi pubblici.

Read 3140 times Last modified on Mercoledì, 19 Novembre 2014 13:56
Super

Correlati

Ultime da Super

Related items