Giovedì, 27 Novembre 2014 10:35

Ast. Domani prosegue la trattativa. Landini, “rimangono ancora troppe distanze”

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Si è conclusa per ora con un nulla di fatto la trattativa sulla vertenza Ast. L’incontro al Mise è stato sospeso all’alba di oggi ma riprenderà domani alle 9,00 con l’eventualità di un proseguimento martedì prossimo. Secondo i sindacati ci sono le condizioni per proseguire il confronto, più cauta invece la reazione di Maurizio Landini, leader della Fiom, per il quale rimangono ancora parecchie distanze e nodi da sciogliere.

Il segretario nazionale della FIM-CISL, Marco Bentivogli ha informato gli operai, che intanto sono tornati sul posto di lavoro, con un tweet alle 4,55 riguardo gli sviluppi della trattativa.

Al ministero per lo Sviluppo Economico, la trattativa tra vertice Ast, Governo, sindacati, sindaco di Terni Di Girolamo e assessore regionale Riommi, è andata avanti, con qualche interruzione, per tutta la notte, fino alla decisione di aggiornamento. 

In una nota le segreterie provinciali di Fim-Cisl, Fiom Cgil, Uil, Fismic e Ugl spiegano che si sono determinate le condizioni per proseguire il confronto su Piano industriale, salario e clausola sociale. Contemporaneamente l'Azienda ha chiesto qualche giorno di tempo per verificare ulteriori disponibilità volontarie all'uscita incentivata anche al fine di evitare il ricorso alla clausola sui licenziamenti. 

Per quanto riguarda i lavoratori di Ilserv, l'Azienda ha informato la delegazione sindacale che è in corso una trattativa tra la ThyssenKrupp e Harsco a Essen. Il comunicato conclude: "fermo restando le giornate di oggi e venerdì, la Rsu di Ast si impegna ad elaborare un nuovo programma di scioperi finalizzato a portare avanti le iniziative in corso".

Maurizio Landini,  parlando da Palermo, ha detto che si è discusso per tutta la notte ma senza arrivare a una soluzione.  "L'azienda vorrebbe che noi firmassimo dei licenziamenti, ma questa cosa non esiste. Non firmeremo mai licenziamenti né della Thyssen né altri dichiara Landini. C’è ancora l'idea di volere abbassare il salario dei lavoratori e per noi non è possibile, e in più non si vuole discutere del cambio degli appalti e vorrebbe mano libera nella riorganizzazione dell’impresa. Questi sono punti delicati che noi non vogliamo firmare. Proseguirà la trattativa e prosegue anche la mobilitazione dei lavoratori".

Read 3232 times Last modified on Giovedì, 27 Novembre 2014 10:45

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]