Martedì, 03 Febbraio 2015 16:01

Inflazione. I dati confermano la stagnazione

Scritto da

ROMA - A gennaio l'Italia torna in deflazione. Lo attesta oggi l'Istat rilevando un tasso di inflazione, nel mese appena concluso, in diminuzione dello 0,6% rispetto allo stesso mese del 2014. 

In controtendenza, invece, i prezzi del cosiddetto carrello della spesa, che registrano un aumento contenuto del +0,1% su base annua. Dati che rivelano, in tutta la sua gravità, la situazione che il Paese sta vivendo. I consumi sono in caduta libera -10,7% solo nel triennio 2012-2013-2014 secondo le stime dell'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori, con una contrazione complessiva della spesa di oltre 78 miliardi di Euro. Una tendenza che rispecchia in pieno il progressivo declino del potere di acquisto delle famiglie avvenuto in questi anni: -13,4% dal 2008 ad oggi.

Presi nel loro insieme questi dati forniscono un quadro estremamente allarmante di vera e propria stagnazione del sistema economico. Per questo è urgente e necessario che il Governo apra gli occhi e sia pronto e disponibile ad avviare immediatamente misure urgenti per la ripresa degli investimenti e per il rilancio dell'occupazione.

Vi sono alcuni elementi favorevoli che il Governo e le imprese devono essere pronti a cogliere, per imprimere un deciso cambio di rotta all'intero sistema economico. Il calo del costo dell'energia, permesso dalla diminuzione delle quotazioni petrolifere; il tasso di cambio favorevole alle esportazioni; la possibilità, in presenza di un'intermediazione controllata e corretta, di sfruttare il livello contenuto dei tassi, per destinare risorse a politiche espansive di investimento che puntino sulla ricerca, sullo sviluppo tecnologico, sulle comunicazioni (banda larga in primis), nonché sulla realizzazione di infrastrutture utili al rilancio ed alla qualificazione dell'offerta turistica.

Sono queste le misure di cui il Paese ha bisogno: solo in un secondo momento, una volta stabilizzata la situazione economica e restituite condizioni di vita dignitose ai cittadini, si potrà parlare di riforme. Per quanto riguarda l'aggiornamento del paniere Istat, infine, è curioso notare come escano prodotti i cui costi sono in forte ribasso, che potrebbero trascinare ulteriormente all'ingiù il tasso.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Fertilità. L’orologio biologico non segue i nostri comodi

Convegno Rotary con il dottor  Alberto Vaiarelli, specialista di medicina della riproduzione, fondatore di ”Idee fertili”

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]