Mercoledì, 29 Aprile 2015 16:45

Ryanair. Attacco hacker, sottratti 4,5 mln di euro. VIDEO

Scritto da

Ryanair avrà anche deciso di “smettere di far arrabbiare i clienti”, per parafrasare il colorito linguaggio del suo numero uno Michael O’Leary. Ma qualcuno ha deciso di far arrabbiare il vettore low-cost.

I vertici hanno confermato il furto di 4 milioni e mezzo di euro dai propri depositi in dollari, denaro che l’azienda utilizza per acquistare carburante. Il fatto è avvenuto settimana scorsa attraverso un trasferimento elettronico effettuato tramite un istituto di credito cinese. Dopo aver avvertito le sue banche e le autorità competenti, Ryanair afferma che i fondi che hanno preso il volo sono stati “congelati” e che presto torneranno alla base. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]