Mercoledì, 27 Maggio 2015 11:18

Ocse: Italia penultima per occupazione giovani

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Scarseggiano le competenze appetibili

ROMA - Ancora dati negativi che smentiscono nuovamente i falsi ottimismi da parte del governo. In Italia il tasso di occupazione dei giovani tra 15 e 29 anni è sceso di quasi 12 punti percentuali tra il 2007 e il 2013, passando dal 64,33% al 52,79%, il secondo peggior dato tra i Paesi Ocse, dietro alla sola Grecia (48,49%). E' quanto risulta dall'ultimo Rapporto Ocse su Giovani e occupazione pubblicato oggi.

Ma non è tutto. Stando al rapporto i giovani italiani si trovano in fondo alla classifica Ocse sulle competenze spendibili nel mondo del lavoro, nonche' a quelle sullo sviluppo di dette competenze e sulla loro promozione sul posto di lavoro. E' lo sconfortante quadro che emerge sempre dal rapporto dell'organizzazione di Parigi 'Oecd skills outlook 2015', dal quale l'Italia risulta inoltre ultima nell'area per integrazione dei giovani nel mondo del lavoro, in virtu' del tasso di occupazione piu' basso dell'area Ocse (52,8%) e il secondo maggior numero di 'Neet' (26,1%; fa peggio solo la Spagna con il 26,9%). 

Nei dettagli, i giovani italiani tra i 16 e i 29 anni arrivano terzultimi alle prove sulla padronanza delle abilita' matematiche (257 punti, peggio solo Spagna e Usa) e ultimi in quelli per capacita' di comprensione e stesura di testi scritti con 262 punti. Il podio di entrambe le classifiche e' invece occupato da Finlandia, Olanda e Giappone. Cio' sembra derivare dalla bassissima percentuale di persone che hanno proseguito gli studi dopo la scuola secondaria: appena il 22,7% delle persone tra 25 e 34 anni, percentuale che consegna all'Italia un altro umiliante ultimo posto.  

Read 1421 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]