Lunedì, 29 Giugno 2015 17:11

Grecia. Merkel: Se fallisce l’euro, fallisce l’Europa

Scritto da

BERLINO - "Se fallisce l'euro fallisce l'Europa". E’ questa la preoccupazione della cancelliera tedesca Angela Merkel, forte dell’economia del suo Paese.

Lo ha detto oggi  parlando al suo partito, l'Unione Cristiano-Democratica (Cdu), mentre ancora non è stata trovata una soluzione alla crisi greca. "Se si perde la capacità di trovare compromessi, anche l'Europa è persa", ha detto.

"L'Europa vive della capacità di trovare accordi", ha ricordato la cancelliera, sottolineando come "solidarietà e sforzi individuali sono le fondamenta su cui lavoriamo insieme". Oltre a ripetere la formula diventata ormai il suo 'motto' da quando è scoppiata la crisi greca, "se fallisce l'euro, fallisce l'Europa", la cancelliera ha ricordato che "dobbiamo lottare per questi principi". 

Principi alquanto confusi quelli della Merkel, che forse farebbe bene a mandare qualche osservatore internazionale nella penisola greca per osservare più da vicino come stanno vivendo i cittadini greci. Anzi, sopravvivendo.

Inoltre la Merkel aggiunge che la Grecia non potrà ottenere un finanziamento ponte fra il programma in scadenza domani e un eventuale nuovo programma: "Non c'è alcun fondamento giuridico", ha spiegato. La cancelliera ha sottolineato che "le condizioni" per i trasferimenti di risorse "sono molto chiare". "Questo programma è ancora dell'EFSF - ha aggiunto Merkel - se si volesse pensare a un nuovo programma questo farebbe capo all'ESM e il Bundestag tedesco dovrebbe pronunciarsi, se Atene presentasse una richiesta, per autorizzare il governo tedesco" a procedere a delle trattative.

Alla preoccupazione della Merkel si aggiunge quella del presidente della Commissione europea

Un no dei greci al referendum - afferma il  Jean-Claude Juncker  - vorrebbe dire che la Grecia dice no all'Europa”. "Tutto il mondo - ha aggiunto - riterrà che un no significherà che la Grecia vuole prendere le distanze dalla zona euro e dall'Unione".

 "Io ho fatto tutto il possibile per raggiungere un accordo - precisa Juncker - e non meritiamo le critiche  che ci sono rivolte. Né io né Dijsselbloem che si è fatto in  quattro per lavorare ad un accordo”.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]