Sabato, 26 Settembre 2015 17:19

Lavoro: Cgil, in 8 mesi 5.300 euro in meno a lavoratore in Cig Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Nei primi otto mesi del 2015 i lavoratori in Cig hanno perso complessivamente oltre 1 miliardo e 750 milioni di euro del reddito al netto delle tasse, mentre ogni singolo lavoratore in cassa integrazione a zero ore per tutto il periodo ha subito una riduzione del salario al netto delle tasse di circa 5.300 euro".

E' quanto si legge nel rapporto di agosto dell'Osservatorio Cig della Cgil, frutto di elaborazioni delle rilevazioni sulla cassa condotte dall'Inps, secondo il quale il volume delle ore di cassa integrazione guadagni (Cig) dei primi otto mesi del 2015 conferma l'assenza di attivita' produttiva (zero ore) per potenziali 330 mila posizioni lavorative dalle prospettive sempre piu' incerte ed esposte al pericolo reale di perdere definitivamente il lavoro e il sostentamento per le loro famiglie.

 "Con il mese di agosto - si legge nel rapporto - si chiude anche il quinquennio in corso della Cig, il piu' voluminoso dalla nascita di questo strumento. Nel corso di questi cinque anni sono state autorizzate 5 miliardi e 176 milioni di ore di Cig, con milioni di lavoratori coinvolti e oltre 500 mila posizioni lavorative a zero ore per ogni anno, che hanno determinato una perdita di reddito per ogni lavoratore coinvolto a zero ore sui cinque anni di oltre 40 mila euro al netto delle tasse, mentre questa mancata produzione ha determinato al sistema economico una perdita di reddito complessivo per oltre 20 miliardi di euro sempre al netto delle tasse. Ritornando al 2015, le ore di cassa integrazione guadagni (Cig) richieste ed autorizzate nel mese di agosto sono state 39.331.427, con un calo del 24,93% rispetto al mese precedente e del 41,7% rispetto ad agosto 2014. Nel periodo gennaio-agosto 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014 la riduzione e' stata invece del 31,08%. Un risultato, questo, che viene giudicato positivamente dalla Cgil, che pero' mette in guardia: "Per attraversare il deserto c'e' ancora molta strada da fare". "E proprio perche' la cassa per crisi diminuisce e gli ordinativi per le imprese sembrano migliorare - sottolinea il segretario confederale della Cgil, Serena Sorrentino - ci sarebbe bisogno di strumenti di qualificazione per i lavoratori e di piu' risorse per sostenere le ristrutturazioni. Invece, con gli ultimi decreti relativi al jobs act siamo in presenza di una riduzione degli ammortizzatori per tutte le causali e di un sistema farraginoso di politiche attive senza finanziamenti". "C'e' qualcosa che non funziona o che chiarisce ancora meglio il disinvestimento pubblico nelle politiche del lavoro accompagnato dall'idea di delegare la crescita e l'occupazione alle imprese" conclude Sorrentino. (AGI) Gaa 261014 SET 15

Read 1488 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]