Martedì, 06 Ottobre 2015 10:55

Asia. Con accordo libero scambio Tpp si apre "nuovo secolo"

Scritto da

TOKYO  - Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha salutato oggi il raggiungimento di un accordo per il Partenariato trans-Pacifico (Tpp), l'accordo di libero scambio che includerà 12 paesi pari al 40 per cento dei commerci mondiali, affermando che si tratta di un "nuovo secolo per l'Asia e auspicando una futura partecipazione della Cina.

"Un'immensa zona economica emergerà, il Tpp renderà le nostre vite più prospere", ha dichiarato Abe nel corso di una conferenza stampa mandata in televisione. "Un nuovo secolo si apre per la regione dell'Asia-Pacifico", ha affermato ancora, aggiungendo che il nuovo accordo "fondamentalmente rafforzerà il diritto nelle attività economiche e stabilirà un sistema internazionale aperto, libero e giusto".Dopo cinque anni di negoziati la partita è stata conclusa in cinque giorni di trattative ad Atlanta. All'accordo prendono parte Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malaysia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore, Stati uniti e Vietnam.Abe ha auspicato che alla zona di libero scambio si associ in futuro anche la Cina, che tuttavia sta perseguendo altre strategie. "Se la Cina vi prenderà parte in futuro - ha detto il capo del governo nipponico - questo contribuirà alla sicurezza del Giappone e alla stabilità della regione”.

La Cina, dal canto suo,  ha commentato di essere "aperta a ogni meccanismo che segua le regole dell'Organizzazione mondiale per il commercio e possa rafforzare l'integrazione economica dell'Asia-Pacifico".In un comunicato del Ministero del Commercio, pubblicato sul sito dell'istituzione, si esprime inoltre la speranza che gli accordi di libero scambio, come il Tpp, possano contribuire a rafforzare il commercio, gli investimenti e la crescita economica.Ieri ad Atlanta, dopo cinque giorni di negoziati, i dodici paesi hanno raggiunto un accordo per la costituzione dell'area di libero scambio più grande del mondo, che copre il 40 per cento dei commerci mondiali. Le trattative per realizzare questo risultato sono durate anni. Alla Tpp parte Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malaysia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore, Stati uniti e Vietnam.Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha detto che la Tpp apre "un nuovo secolo per l'Asia" e ha auspicato un'adesione anche della Cina.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]