Mercoledì, 21 Ottobre 2015 18:07

La Ferrari debutta a Wall Street, 52 dollari per azione

Scritto da

ROMA - La Ferrari debutta a Wall Street sotto il simbolo "Race".

Prezzo di collocamento fissato a 52 dollari per azione, nella fascia più alta della forchetta stabilita inizialmente tra 48 e 52 dollari, a segnare il forte interesse degli investitori a spendere per un'azienda di lusso celebre per il suo marchio in tutto il mondo. L'operazione è vista come l'ennesima vittoria per Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, che controlla il gruppo di Maranello, nonché presidente di Ferrari. La quotazione della Rossa sfiora una valutazione pari a 10 miliardi di dollari, oltre tre volte i ricavi dello scorso anno. Con la vendita di circa 17,2 milioni di titoli, quasi il 10% del capitale, Fca raccoglie intorno agli 893 milioni di dollari.I sottoscrittori hanno l'opzione di acquistare altri 1,7 milioni di titoli, che potrebbe portare nelle casse del gruppo auto fino a 982 milioni. Fondi utili per ridurre il debito di Fca e finanziare il piano industriale fino al 2018. L'offerta, sottolinea Fiat Chrysler Automobiles, fa parte di una serie di operazioni volte a separare Ferrari da Fca. A seguito del completamento dell'offerta, Fca prevede infatti di distribuire la sua restante partecipazione dell'80% in Ferrari ai propri azionisti all'inizio del 2016.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]